Tarquinia – Clamorosa bestemmia durante la processione del Cristo Risorto del capomacchina

Il video pubblicato su Civonline immortala una scena incredibile. Neanche ai fedeli, in quel momento, è sfuggita quella frase che ha destato da subito forte indignazione

TARQUINIA – Non è un buon periodo questo per la città di Tarquinia. Non bastano le polemiche sul quel saluto romano fatto sotto l’effige del capo dello Stato e le finte dimissioni di Manuel Catini da amministratore. Non è bastato vedere una riproposizione carnevalesca della processione del Cristo Risorto con tanto di fucilate a seguito. No, adesso c’è qualcosa di più che ha dell’incredibile. Civonline, ha pubblicato lo spezzone di un video di appena 3 minuti dove, quasi alla fine, si vede scorrere davanti ai fedeli il Cristo Risorto portato a spalla e questo signore bestemmiare con una rabbia incredibile.

Don Augusto Baldini

Bene, lo smartphone che stava riprendendo in quel momento, ha immortalato il capo macchina, Manlio Albertini che, nel riprendere uno dei portatori, si lascia scappare una bestemmia a voce alta (minuto 01.30).

I commenti dei fedeli che hanno sentito quella bestemmia li potete ascoltare con le vostre stesse orecchie. Chissà cosa dirà adesso Don Augusto Baldini (per gli amici di merende Don Lambrusco); si indignerà pubblicamente con una nota scritta così come ha fatto con un blog giornale che aveva, di fatto, già anticipato come questo periodo storico di Tarquinia sia diventato un lungo ed interminabile carnevale?

Una bestemmia grave che impone le immediate dimissioni di questo signore, Manlio Albertini, che non ha certo capito quale sia lo spirito della processione e, nel contempo, andrebbero analizzate bene anche le immagini dell’altra carnevalata fatta in mezzo agli ulivi perché, anche li, il rispetto per il Cristo Risorto non è stato certo quello tanto decantato da Don Augusto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *