Torna da un pellegrinaggio a Lourdes: incredibile. La frase commovente della bimba sorda

SESTRI LEVANTE – Nessuno sa ancora trovare una spiegazione, ma una cosa è certa: una bambina di sei anni di Sestri Levante nata sorda è tornata a sentire dopo un pellegrinaggio a Lourdes. Nata il giorno di Natale del 2009, la bambina aveva partecipato pochi giorni fa a uno dei viaggi organizzati dalla sezione lombarda dell’Unitalsi, con altre 225 persone. Con lei c’erano la mamma, il fratellino e la nonna, mentre il padre era rimasto a casa per lavoro. Un pellegrinaggio colto al volo, non programmato con grande anticipo, la bimba e la sua famiglia infatti si sono aggregati all’ultimo momento.

La scoperta – La bambina è costretta a usare l’apparecchio acustico, praticamente da quando è al mondo. Nata dopo appena 26 settimane, pesava 800 grammi. La sua vita era in pericolo e per salvarla, i medici le hanno somministrato dei farmaci che le hanno procurato delle emorragie cerebra. I suoi canali uditivi quindi sono stati compromessi e dagli esami successivi è stato chiaro che la bimba sarebbe rimasta profondamente sorda per tutta la vita. Da allora l’hanno aiutata degli apparecchi acustici per permettere di percepire qualcosa, finché lo scorso mercoledì davanti a tutti è successo l’inspiegabile.

L’evento – Davanti a sua madre si è tolta l’apparecchio, la mamma l’ha rimproverata, ma lei ha risposto senza dubbi: “Ci sento bene, non mi servono più”. In tanti hanno già evocato la guarigione miracolosa, intanto il caso è arrivato al Bureau des Constatations Medicales di Lourde, dove hanno richiesto tutta la documentazione. La bimba verrà sottoposta ad altri esami audiometrici, ormai senza apparecchi acustici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *