Qualifiche dell’Europeo Stock 1000 per il team RSV Phoenix Suzuki ad Aragon

Si è disputata oggi al Motorland Aragon in Spagna la seconda giornata  di qualifiche valida per il primo round del campionato Europeo Stock 1000.

Nella giornata di ieri i due piloti del team RSV Phoenix Racing, Kevin Calia ed Emanuele Pusceddu  avevano lavorato, assieme ai propri tecnici, alla messa a punto delle loro nuove Suzuki GSX-R1000. Questa mattina sono scesi in pista entrambi per disputare il terzo ed ultimo turno di cronometrate e prepararsi per la decisiva sessione di qualifiche del pomeriggio. Calia ha abbassato il tempo che aveva fatto segnare ieri e con un crono di 1’55″600 ha ottenuto il 14mo posto. Pusceddu invece non si è migliorato ed ha chiuso ventiduesimo, con il tempo di 1’56″881.

Nella sessione di qualifiche che ha deciso la griglia di partenza della gara di domani, purtroppo Calia è stato vittima di un high side nel primo giro e non ha potuto proseguire  il turno. Kevin ha avuto bisogno dell’assistenza della Clinica Mobile che fortunatamente non ha rilevato problemi gravi, se non varie contusioni ed un doloroso stiramento all’inguine. Il pilota del team RSV Phoenix Suzuki dovrà stare a riposo e solo domani si potrà sapere se potrà prendere parte alla gara.

Pusceddu invece ha avuto degli inattesi problemi tecnici che lo hanno ostacolato nella guida e non gli hanno permesso di esprimersi al massimo. Con il tempo di 1’55″585 Emanuele ha ottenuto il 23mo posto.

Domani Calia prenderà il via dall’undicesima fila e Pusceddu dall’ottava, nella gara che si disputerà sulla distanza di 13 giri.

Kevin Calia : “Purtroppo non ho molto da dire perché sono caduto subito, durante il mio primo giro di qualifica. Questa mattina avevo lavorato bene assieme al mio team, ma poi purtroppo nel pomeriggio la caduta ha compromesso tutto. Ora avverto molto dolore, ma forse con l’aiuto della Clinica Mobile domani riuscirò a prendere il via”.

 

Emanuele Pusceddu : “Purtroppo nelle qualifiche abbiamo avuto dei problemi di elettronica e quindi ho disputato la sessione praticamente senza nessun aiuto elettronico. La moto era ovviamente molto difficile da guidare ed io ho cercato di dare il massimo, ma mi sono dovuto accontentare della ventitreesima posizione. Quella di domani sarà una gara difficile, ma ci servirà anche per raccogliere dati che ci saranno utili per le prossime gare”.

 

Motorland Aragon – Spagna – Superstock 1000 European Championship

Prove libere : 1) Rinaldi (Ducati) – 2) Razgatlioglu (Kawasaki) – 3) Guarnoni (Kawasaki) – 4) Marino (Yamaha) – 5) Scheib (Aprilia) ……… 14) Calia (Suzuki) -……..22) Pusceddu (Suzuki)  

Qualifiche : 1) Rinaldi (Ducati) – 2) Scheib (Aprilia) – 3) Faccani (BMW) – 4) Jones (Ducati) – 5) Tamburini (Yamaha) – 6) Marino (Yamaha)………. 23) Pusceddu (Suzuki) ………. 33) Calia (Suzuki) 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *