Giano Dell’Umbria, Lega Nord: “Abbiamo evitato l’arrivo di altri immigrati nella frazione di Bastardo”

“La raccolta di firme da presentare al Prefetto di Perugia e le varie iniziative portate avanti hanno avuto effetto. Comunque le firme raccolte fino ad ora verranno consegnate lo stesso al Prefetto”

GIANO DELL’UMBRIA (PG) – L’offerta di disponibilità dell’alloggio è stata ritirata e, quindi, i richiedenti asilo che dovevano occupare lo stabile, non entreranno nel territorio di Giano dell’Umbria. A farlo sapere è la Lega Nord che da quasi un mese, appena saputo del quasi certo arrivo di nuovi immigrati nella frazione di Bastardo, ha avviato una raccolta firme da presentare al Prefetto di Perugia. “La risposta della comunità di Giano dell’Umbria ci ha piacevolmente sorpresi – spiegano i locali rappresentanti del carroccio – i moduli sono stati distribuiti in tutte le attività commerciali e al gazebo organizzato al mercato settimanale abbiamo avuto numerosi consensi da parte dei cittadini. Le iniziative portate avanti in questo mese hanno avuto i frutti sperati: a quanto sembra l’offerta di disponibilità di alloggio è stata ritirata dai proprietari dello stesso e gli immigrati che dovevano essere ospitati non arriveranno. Tuttavia, le firme raccolte verranno comunque consegnate al Prefetto, affinché la nostra posizione sia ancora più ferma e decisa. Grazie a tutti i cittadini di Giano dell’Umbria per l’appoggio che ci hanno fornito”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *