Grave lutto per Stefano Cordeschi, il figlio Mauro non ce l’ha fatta

EMPOLI – Una giornata molto triste e dolorosa per tutti noi, per i tifosi della lucchese, della viterbese e di tutti gli sportivi che hanno avuto a che fare con il nostro amico Stefano.

Mauro Cordeschi, 28 anni, primogenito di Stefano, noto giornalista sportivo e allenatore del Massa Macinaia, formazione amatoriale che milita nel campionato Aics, è deceduto in seguito ad un grave incedente stradale avvenuto la sera del 26 Ottobre in località La Querce, nel Comune di Fucecchio.

Mauro, nato a Lucca ma residente a Cerreto Guidi, stava viaggiando a bordo di una Ford B-Max assieme a due amici, quando l’auto è uscita fuori strada ed ha urtato violentemente contro un terrapieno ribaltandosi.

È morto il giorno del suo compleanno all’ospedale fiorentino di Careggi. Troppo gravi le ferite riportate da Mauro Cordeschi, il 28enne rimasto coinvolto in un incidente stradale avvenuto intorno alle 22.30 del 26 ottobre in località La Querce, nel Comune di Fucecchio. Il ragazzo, nato a Lucca ma residente a Cerreto Guidi, era rimasto intrappolato nell’auto ribaltata, insieme ad altri due giovani. Le sue condizioni erano apparse fin da subito disperate.

Restano gravi anche le condizioni di un secondo occupante della vettura, di 26 anni, ricoverato in prognosi riservata nella rianimazione dell’ospedale fiorentino. Il terzo ferito, che si trova all’ospedale di Pistoia, non è in pericolo di vita.

La Ford B-Max che – per motivi ancora in fase di accertamento – andando da Massarella in direzione ristorante El Patio era finita contro un terrapieno, dopo esser uscita di strada all’altezza di un’ampia curva.

Il terribile fuoristrada si è verificato in via delle Cerbaie, una strada praticamente sempre dritta, se si eccettua quel curvone dove la Ford è finita contro il terrapieno. I ragazzi sono apparsi subito in condizioni molto gravi, in particolare due. I tre sano stati trasportati dalle ambulanze intervenute sul posto: Pubblica Assistenza di Fucecchio, Pubblica Assistenza di Orentano e Pubblica Assistenza di Chiesina Uzzanese, oltre all’automedica che era proveniente dall’ospedale di Pescia (Pistoia).

L’incidente non ha visto il coinvolgimento di altri veicoli e i carabinieri della stazione di Fucecchio si sono occupati di compiere i rilievi, allo scopo di appurare l’esatta dinamica.

 

A Stefano e a tutta la famiglia Cordeschi giungano le nostre più sentite condoglianze della nostra redazione e di tutta la tifoseria della Viterbese Calcio.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *