Calvi dell’Umbria: ascensore usl fuori servizio da tanto tempo..

anziani e invalidi costretti a fare le scale per recarsi presso gli ambulatori medici

Ancora una volta ci troviamo a raccogliere lamentele da parte di cittadini di Calvi dell’Umbria, questa volta a contattare la nostra redazione sono alcuni anziani che frequentano quotidianamente i locali della Usl, che segnalano il mal funzionamento dell’ascensore.

“Da quando è presente l’ascensore, parliamo già da diversi anni, sono più le volte che è guasto rispetto a quando invece funziona  regolarmente”  – ci affermano un gruppo di anziani signori – qualcuno lo paragona addirittura al finto camino della casa di Geppetto e Pinocchio.

Da diverso tempo abbiamo segnalato il problema anche al sindaco – racconta ancora un anziano arrabbiato e deluso – ma l’ascensore ancor oggi risulta guasto, non importa nulla a nessuno di questa situazione”

Per fare chiarezza in merito, abbiamo contattato telefonicamente il sindaco Guido Grillini che ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:

“I cittadini dovrebbero segnalare il problema direttamente alla Usl, in quanto è di loro competenza. Una volta ho chiamato direttamente e si sono lamentati della segnalazione fatta, in quanto  dicevano risentiti, che non era competenza del sindaco segnalare tale problema. Mi hanno anche riferito che per la rottura dei rubinetti devono pensarci i medici, che attraverso dei  rapportini informano direttamente la Usl. – Prosegue ancora il sindaco Grillini –  Loro sono a conoscenza del problema in quanto io l’ho segnalato, ma la cosa è un po’ farraginosa  …”

Per ulteriore chiarezza in merito alla faccenda, abbiamo contattato anche l’ufficio che si occupa delle segnalazioni di tali guasti presso la Usl, dove una gentilissima signora ci ha confermato quanto dichiarato dal sindaco, e della imminente apertura della procedura per autorizzare l’intervento.

In attesa che il guasto venga definitivamente risolto, crediamo che sia giusto che il signor sindaco in qualità anche di pubblico ufficiale, abbia il dovere di farsi portavoce di tutte le problematiche sollevate dai cittadini, soprattutto se anziani, semplificando cosi le varie procedure burocratiche.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *