Tarquinia – Manuel Catini “aggredito” in Comune

Il vice sindaco avrebbe discusso con una persona alla quale, sembra, avesse promesso qualcosa

TARQUINIA – Le dinamiche del fatto non sono chiare. Sembrerebbe che Manuel Catini, vice sindaco di Tarquinia, fosse in compagnia dell’assessora Martina Tosoni quando un uomo conosciuto della zona avrebbe avuto una brutta discussione con il politico.

Ora si sà, nei paesi basta un dito per arrivare ad avere un braccio ma, sembrerebbe che, “er fascetta” (così è stato soprannominato Catini per la sua passione per la fascia da sindaco con la quale ogni tanto si corica) se la sia vista davvero brutta.

C’è chi racconta di due schiaffoni, chi di due pugni ben assestati e chi invece minimizza e dice che ci sono state solo parole grosse senza alcun tipo di aggressione fisica.

Comunque siano andate le cose questo non è un buon momento per i coordinatore provinciale di Forza Italia finito nell’occhio del ciclone per aver fatto assumere alcune sue sostenitrici elettorali (presso Bricofer), una addirittura impiegata nella segreteria politica dell’allora candidato sindaco Mencarini.

Polemiche che stanno continuando in questi giorni quando, alcune persone, avrebbero sostenuto di aver consegnato al suo braccio “sinistro” Zacchini curricula per essere assunti in due attività di prossima apertura come Oviesse e Conad.

Tutte cose da dimostrare ovviamente ma, si sa’, il paese è piccolo e la gente mormora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *