Save The Children e Pizzicarms con “Infanzia In Guerra” all’Ist. Compr. Aldo Moro di Sutri

SUTRI – Lunedì 5 Marzo si è tenuto l’ incontro, Infanzia in Guerra presso l’Ist. C. Aldo Moro di Sutri, a chiusura di un ciclo di appuntamenti con le classi III della secondaria inferiore, all’interno di un progetto denominato “Conosci l’altro”. Questo progetto, proposto dall’Associazione Pizzicarms Onlus , ha come scopo il coinvolgimento in un percorso, attraverso film, immagini e schede al fine di guidare i ragazzi alla conoscenza di fenomeni, di cui gli attori sono loro coetanei, che vivono situazioni di pericolo e di indigenza in varie zone del pianeta.

Si è parlato di vari argomenti tra cui i bambini soldato in Africa e nel Mondo, l sfruttamento delle materie prime, sulle situazioni riguardanti l’arruolamento dei minori nella malavita organizzata o delle baby gang, palestre per le cosche criminali, ma anche di come i minori ,nel mondo meno industrializzato, abbiano hanno accesso alla tecnologia in un modo totalmente differente dal nostro ed anche alla conoscenza ed al rispetto dei diritti negati all’infanzia.

Proprio su questi argomenti si sono centrate le operatrici di Save the Children in un dibattito pubblico, in cui sono intervenute la Preside Dott.ssa Maria Luigia Casieri, la prof.ssa Maria Maddaloni ,il Sindaco Guido Cianti, il Presidente di Pizzicarm Giuseppe Carrisi e il Parroco Don Fernando Cruz.

L’incontro è stato un meeting dinamico in cui le parole dei relatori si sono intervallate con gli interventi dei ragazzi, che avevano inoltre preparato, oltre anche la grafica dei manifesti promozionali ,con relazioni, slide e letture, dando vita ad un importante focus sulla condizione dell’infanzia nel mondo.

Noemi Patienzi ,che si occupa dei rapporti istituzionali di Save the Children, ha inoltre spiegato finalità e i dati, dell’ultimo rapporto, presentato circa due settimane fa , a Londra” #EndWarOnChildren” , mentre Mariagrazia Ceccaroni ,della sua esperienza sulla condizione dei bambini, negli ultimi anni, nello Yemen in guerra.

L’incontro è stato valutato da tutti i partecipanti e dai genitori presenti, come un importante momento, per la comunità dei ragazzi di Sutri e per il coinvolgimento di Scuola e Istituzioni in possibili future iniziative di questo genere.

In particolare il Presidente di Pizzicarms e giornalista Rai, Giuseppe Carrisi, ha proposto di creare a Sutri un osservatorio sui diritti dell’infanzia nel mondo , in cui siano i ragazzi, con la guida di tutor, ad imparare ad operare su come creare e gestire il progetto.

Tutto questo, per far capire agli studenti e non solo, come sia necessario porre sempre uno sguardo informato, consapevole ed attento, alle situazioni di disagio in ogni realtà, in Italia e nel mondo, per poi comprenderle da adulti consapevoli. In questo l’ Ist. Comp. Aldo Moro di Sutri ha dato un segno evidente, di come sia possibile ,non solo svolgere il ruolo Istituzionale , ma anche coinvolgere una intera comunità di ragazzi e genitori ponendosi come una reale agenzia educativa sul territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *