Civitavecchia come la Tanzania. Rubinetti a secco e autobotti nei quartieri

CIVITAVECCHIA – Il sindaco Cozzolino dice la sua sull’emergenza idrica: “Come volevasi dimostrare continuano i disagi alla cittadinanza dovuti ai fronti franosi di Radicata e Cicugnola. Dopo le riparazioni dei giorni scorsi infatti, a causa della frana attiva, c’è stato un nuovo guasto che verrà nuovamente prontamente aggiustato (in questo momento in corso di riparazione). 

Cercheremo come al solito di limitare al massimo i disagi ma la rottura è piuttosto importante. Se anni fa la Regione Lazio ci avesse dato il supporto dovuto come vanamente promesso, per i quali mi sono trovato costretto a diffidare Zingaretti solo qualche giorno fa, probabilmente il problema sarebbe già stato risolto in maniera strutturale e ad oggi non saremmo in queste condizioni”. 

L’Ufficio Risorse Idriche, al fine di limitare eventuali disagi alle utenze interessate, sta adottando tutte le provvidenze tecniche che il caso richiede presso i propri impianti di distribuzione, predisponendo anche il Servizio di trasporto acqua potabile mezzo Autobotte, disponibile  al recapito telefonico 0766 542400 (Cisterne di Via Achille Montanucci), anche nelle giornate di Venerdì 30, Sabato 31/03, Domenica di Pasqua 01/04 e Lunedì di Pasqua 02/04/2018 dalle ore 7.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 17.00, salvo eventuali emergenze per le quali potrà essere contattato il numero verde del Comando di Polizia Locale 800 633 444

La C.S.P. – Civitavecchia Servizi Pubblici S.r.l., quale fornitore di acque potabili per il  Comune di Civitavecchia,  ha reso noto  in data odierna, per le vie brevi e successivamente  mezzo mail, il danneggiamento della propria condotta idrica, in Loc. Radicata, causato da uno smottamento del terreno con  fuoriuscita di circa 30/40 l/sec  delle portate addotte da CSP al recapito comunale di Civitavecchia – Poggio Capriolo con conseguenti disagi idrici. 

Il personale CSP e quello comunale  sono già stati attivati per le attività che il caso richiede.

Nella giornata odierna inizieranno le operazioni di ripristino del danno sulla condotta in parola e pertanto la CSP dovrà procedere necessariamente  al fermo totale dell’erogazione idrica fino al termine delle lavorazioni che molto probabilmente non saranno a breve termine.

Nelle more del ripristino delle portate addotte CSP, si potranno verificare disagi alle utenze, normalmente approvvigionate dal suddetto acquedotto, di seguito elencate:

–         Zona S.Liborio;

–         Zona Cisterna Faro fino all’intersezione con Strada Mediana;

–         Via Bandita delle Mortelle;

–         Zona Campo dell’Oro;

–         Zona Boccelle;

–         Zona S.Gordiano;

–         Via del Casaletto Rosso alta;

–        Via Terme di Traiano alta fino all’intersezione con Via dell’Immacolata;

–         Fascia medio alta della città da Via Terme di Traiano a zona Boccelle; 

–         Fascia medio bassa della città.

 

L’Ufficio Risorse Idriche, al fine di limitare eventuali disagi alle utenze interessate, sta adottando tutte le provvidenze tecniche che il caso richiede presso i propri impianti di distribuzione, predisponendo anche il Servizio di trasporto acqua potabile mezzo Autobotte, disponibile  al recapito telefonico 0766 542400 (Cisterne di Via Achille Montanucci), anche nelle giornate di Venerdì 30, Sabato 31/03, Domenica di Pasqua 01/04 e Lunedì di Pasqua 02/04/2018 dalle ore 7.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 17.00, salvo eventuali emergenze per le quali potrà essere contattato il numero verde del Comando di Polizia Locale 800 633 444

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *