Ladispoli, aggressione al senzatetto: in due arrestati a Civitavecchia

CIVITAVECCHIA – Sono stati arrestati due dei responsabili dell’aggressione al senzatetto polacco avvenuta a Ladispoli sabato scorso. L’uomo era stato aggredito sotto il cavalcavia di via Firenze da cinque suoi connazionali.

Fermati per tentato omicidio. Mentre il clochard è ancora in prognosi riservata al Gemelli di Roma, dopo aver riportato lesioni gravissime alla testa e al torace, c’è stata una svolta nelle indagini sull’aggressione. La Polizia di Stato, coadiuvata dai Carabinieri di Civitavecchia, ha sottoposto a fermo di indiziato di delitto G.V., 42enne moldavo, e F.L., 35enne polacco.

 Le indagini sono iniziate proprio dall’ospedale di Civitavecchia. Individuato il luogo dell’evento e raccolti quanti più elementi utili alla ricostruzione dei fatti, sono stati identificati subito 5 soggetti. Questi a vario titolo avevano partecipato o assistito all’aggressione, e pertanto le attenzioni si sono concentrate su di loro.

Grazie alla preziosa collaborazione tra le due Forze di Polizia, sono emersi a carico di 2 dei 5 soggetti gravi indizi di colpevolezza nonché il pericolo di fuga degli stessi. Così è scattato il fermo per il reato di tentato omicidio: i due sono ora trattenuti al carcere di Civitavecchia in attesa della convalida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *