“Viterbo 2020” presenta i “referenti di quartiere”

I cittadini potranno segnalare  malfunzionamenti e criticità  del proprio rione

VITERBO – La consigliera Chiara Frontini e la sua squadra hanno presentato  il progetto “Pagano loro”, o meglio, lo hanno rilanciato, arricchito di new entry e nuove proposte. Saranno infatti oltre trenta, i volontari del gruppo Viterbo 2020 che si adopereranno per aiutare i cittadini con i quotidiani problemi solitamente presenti in ogni zona della città.

“Referenti di quartiere” sarà  il loro ruolo: “Abbiamo deciso di impostare il nostro lavoro di opposizione all’interno del consiglio comunale essendo propositivi e aiutando i cittadini, vogliamo risolvere i problemi della città, per questo presentiamo oggi i volontari  civici a disposizione dei cittadini per raccogliere  le segnalazioni che poi ci  presenteranno” afferma Frontini.

Uno sportello “di quartiere” sarà a via Monte Grappa 11, per il momento con apertura garantita il venerdì pomeriggio.

 L’indirizzo mail dove mandare  le segnalazioni  è il seguente: paganoloro@gmail.com e il  numero whatsapp, +39.380.7626671

“Continuiamo ad essere sempre vicini ai cittadini è per questo che abbiamo intrapreso questa avventura ed è per questo che continuiamo ad andare avanti”, conclude Frontini.

Questa la rete di referenti sul territorio.

Grotte Santo Stefano: Katia Scardozzi, Andrea Calanca.

Sant’Angelo e Roccalvecce: Alessandro Chiovelli, Marco Stefanoni.

Carmine: Maria Antonietta Coccia, Antonietta Mechelli, Cinzia Viglianti, Marco Metelli.

La Quercia: Linda Bastioli. Santa Barbara: Mariam Behboudi, Alessia De Rubeis.

Cappuccini: Isabella Speranza.

Bagnaia: Luciana Calistroni.

Murialdo:, Marilena Ponzio, Patrizia Minella, Raffaele Donno, Doriana Giacomelli.

Ellera: Daniele Rossi, Eros Marinetti.

Tobia: Maria Grazia Sbriccoli, Simona Bontà.

San Martino al Cimino: Simona Bontà, Giocondo Silvestri.

Mazzetta: Giulio Febbraro, Anna Rita Petroselli.

Centro Storico: Tiziana Antuofermo.

Pilastro/San Faustino/Trinità : Carlo Carbonari, Marina Cerasa, Stefano Floris, Daniela Curetan.

Castel d’Asso: Luciana Calistroni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *