Orvieto: pronta la VII^ edizione della Notte Bianca

Orvieto Estate. Notti etrusche e musica: “Notte bianca al Fanum Voltumnae” presso gli scavi archeologici di Campo della Fiera e serata di musica alla Necropoli del Crocifisso del Tufo

Sabato 28 luglio, dalle ore 21:00 “Il Teatro Celeste”. Visite guidate accompagnate da suggestioni teatrali tratte dalle opere di William Shakespeare e dalle melodie della Scuola di Musica di Orvieto

Il 16 agosto serata alla Necropoli di Crocifisso del Tufo

 

Sabato 28 luglio, dalle ore 21.00 in località Tamburino / Ponte del Sole, si svolgerà la 7^ edizione della “Notte bianca al Fanum Voltumnae”, evento che ha sempre riscosso grande entusiasmo e partecipazione di pubblico di ogni età. L’appuntamento è patrocinato da: Comune di Orvieto, PAAO / Parco Archeologico Ambientale Orvietano, Protezione Civile e sponsor privati.

Sulla scia del successo della mostra “Il luogo celeste. Gli Etruschi e i loro dei – Il Santuario Federale di Orvieto” in corso di svolgimento al Musèe National d’Histoire et d’Art a Lussemburgo, la notte bianca al Fanum Voltumnae di quest’anno è una nuova occasione per poter ammirare le ultime scoperte dell’area archeologica; dove, in 18 anni di ricerche, le indagini hanno messo in luce un ricco palinsesto di strutture che testimoniano come il luogo fu frequentato per più di duemila anni, dal VI sec. a.C. al XV secolo. Tanto che oggi, la moderna critica archeologica è oramai concorde nel riconoscere l’area quale sede del Fanum Voltumnae, il santuario federale dove si riunivano annualmente i rappresentanti delle più importanti città etrusche per prendere decisioni di interesse comunitario.

In attesa di presentare anche ad Orvieto la mostra allestita in Lussemburgo, i visitatori avranno quindi la possibilità di conoscere l’area di scavo che ha restituito pregevoli manufatti di epoca etrusca e di vivere l’emozione della “scoperta” accanto agli archeologi dell’Associazione Campo della Fiera – Onlus che in queste settimane stanno lavorando alla campagna di scavo 2018, sostenuta dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto, sotto la direzione scientifica della Prof.ssa Simonetta Stopponi.

Le visite guidate allo scavo sono intitolate “Il Teatro Celeste” e saranno accompagnate da suggestioni teatrali tratte dalle opere di William Shakespeare interpretate da Stefania Pompili e Sabina Gaspari del Nuovo Teatro Piceno e dalle melodie del M° Elisa Casasoli, pianista della Scuola di Musica di Orvieto che eseguirà musiche di Scarlatti e Bach. 

Per partecipare occorre la prenotazione obbligatoria (tel. 339.7541306).

L’orario di visita va rigorosamente rispettato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *