Viterbo – Chiara Frontini incontra i cittadini: “Il cambiamento è solo rimandato”

VITERBO – “E’ il tempo che tu hai perduto per la tua rosa che ha fatto la rosa così importante.Tu sei responsabile della tua rosa ” è sulle parole del Piccolo Principe che la leader di Viterbo 2020, Chiara Frontini, ha aperto il suo incontro di ieri pomeriggio con la città, a piazza delle Erbe. “Viterbo è la nostra rosa- esordisce Frontini – siamo qui ancora con energia ed entusiasmo per la nostra Viterbo, per la quale (come la rosa di de Saint-Exupéry), vale la pena combattere, investire i nostri sogni, energie e speranze. E’ dal 24 giugno, (giorno delle elezioni) che Chiara non incontra la città, e vuole ringraziare tutti per “esserci stati” ed aver “sfiorato il cambiamento” .

“Abbiamo perso ma non ci sentiamo sconfitti perché quel cambiamento che è iniziato con noi continua ad andare avanti grazie a quegli 11.847 cuori liberi che ci hanno sostenuto. Tenetevi pronti perché dovrete sostenerci ancora. Più maturi e determinati”.

In piazza circa trecento persone ad ascoltare la pasionaria viterbese che mostra ancora una volta tutta la sua grinta: “Oggi siamo un gruppo politico che ha il suo peso, ci trovate ovunque, abbiamo dei referenti di quartiere che sono il vostro punto di riferimento. Seduti sui banchi del comune controlleremo ogni documento o iniziativa che uscirà da Palazzo.

Ci serviremo di esperti in ogni singolo settore per avere dei pareri autorevoli”. E’ di due giorni fa la loro richiesta di un consiglio straordinario dove si è discusso dell’appalto dei rifiuti “ci siamo studiati trecento pagine di documenti per andare preparati, non alla critica, ma all’alternativa, presentando proposte, e non sterili chiacchiere.

Abbiamo la responsabilità della città per questo siamo stati chiamati ad occupare quegli scranni. Ma ognuno di voi è responsabile della propria rosa, dobbiamo curarla insieme tramite la partecipazione, è per questo che teniamo le “porte aperte” per tutti”.

Responsabilità, partecipazione e concretezza queste le basi da cui parte la seconda vita di Viterbo 2020, con una squadra che ha tutta la voglia di andare avanti perché tutti quelli che hanno riposto la loro fiducia con il voto non devono sentirsi in alcun modo abbandonati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *