Gomme invernali o catene, domani scatta l’obbligo per alcuni comuni del Lazio

Da domani gli automobilisti di molti comuni del Lazio dovranno dotarsi di gomme termiche o catene a bordo. L’obbligo sarà in vigore dal 15 novembre 2018 fino al prossimo 30 aprile. Per questioni di sicurezza, è necessario cambiare il treno gomme e sarebbe preferibile passare a quelle adatte alle temperature più rigide e alla pioggia, oppure mettere nel bagagliaio le catene. Questo perché circolare in inverno con gomme estive, e dunque dalla mescola più dura, mette a rischio l’incolumità di chi guida a causa dello spazio di frenata più lungo e di una minore aderenza all’asfalto. Le gomme invernali hanno infatti una mescola speciale, tasselli con incavi più profondi e lamelle poste sul battistrada studiate per avere più aderenza al manto stradale. Le caratteristiche dello pneumatico sono identificabili, in modo chiaro, mediante informazioni presenti sul fianco e sono individuabili dalla marcatura M+S (Mud+Snow, Fango + Neve) o anche “MS”, “M/S”, “M-S”, “M&S”. Se si dovesse optare per gli pneumatici “4stagioni” durante la stagione invernale, assicurarsi che sul loro fianco sia presente il marchio “M+S” (dall’inglese Mud+Snow, ossia Fango+Neve). La normativa che disciplina l’obbligo di montare gomme invernali su auto e mezzi pesanti è presente nell’articolo 6 del Codice della Strada, introdotta dalla Legge n. 120 del 29 luglio 2010, che prevede in linea generale l’obbligo di essere “muniti ovvero di avere a bordo mezzi antisdrucciolevoli o pneumatici invernali idonei alla marcia su neve o su ghiaccio”. Chi non dovesse adeguarsi e quindi circolerà senza pneumatici termici o quantomeno catene (della misura corretta) a bordo, potrebbe incappare in una sanzione amministrativa anche salata: nei centri abitati l’importo sarà compreso fra i 41 ed i 168 euro, mentre su autostrade o strade extraurbane l’ammontare della multa salirà da un minimo di 84 euro fino ad arrivare ad un massimo di 335 euro. Inoltre, una volta constatata la violazione del conducente, questi non potrà riprendere la marcia fino a che non avrà dotato il veicolo di mezzi antisdrucciolevoli. Se l’ordine non dovesse essere rispettato, si applicherà una sanzione di 84 euro con relativa decurtazione di 3 punti dalla patente da parte delle forze dell’ordine preposte. Per consultare le ordinanze e per maggiori dettagli sull’obbligo di gomme invernali potete consultare il sito www.pneumaticisottocontrollo.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *