Regalo di Natale per Zingaretti, non passa la mozione di sfiducia

ROMA – La mozione di sfiducia presentata dal centro destra contro il governatore del Lazio Nicola Zingaretti, non ha avuto l’esito previsto.

A decretarne il naufragio Enrico Cavallari entrato alla Pisana con la Lega, cacciato da quest’ultima e passato al gruppo misto.

Colui che ha siglato il “patto d’aula”, cioè il sostegno del gruppo misto (composto dai due ex Lega e Forza Italia) alla coalizione di centrosinistra di Nicola Zingaretti e garantire cosi la maggioranza.

Eletto con i voti del centrodestra che oggi aiuta il Partito democratico a rimanere in vita. E chi già gridava vittoria, non ha fatto i conti con i soliti malumori del centrodestra .

L’altra verità raccontata alla Pisana è quella di un Cavallari che mai troverà una nuova opportunità di essere ricandidato e soprattutto, rieletto.

Rinunciate alla “mesata” da consigliere regionale per lui è come rinunciare a fegato e milza allo stesso tempo.

Lunga vita a Zingaretti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *