Emozioni in passerella: torna la sfilata 8 Bicester Road, ed è subito commozione

Viterbo – Era il 2016 quando Simonetta Navarra organizzò, con molto coraggio e un pizzico di incoscienza, una sfilata fuori da qualsiasi canone: 8 Bicester Road, indirizzo di quella che è stata, in un particolare momento della sua vita, la sua casa in Inghilterra. Dopo il successo della prima edizione Simonetta, porterà di nuovo in scena il suo lavoro sabato 11 maggio 2019 alle ore 21 a Palazzo dei Papi, nella Sala Alessandro IV. Non una sfilata tradizionale: sì ci saranno modelle, abiti, luci e passerella, ma nulla sarà come sembra, a mostrarsi saranno i sentimenti: quelli dell’amicizia, dell’inclusione, della famiglia, dell’ accoglienza e dell’unione nella diversità. Abiti un po’ sopra le righe, coloratissimi, pacchiani, vistosi, stravaganti, acquistati per pochi spiccioli nei mercatini di Londra, dalla stessa Simonetta, da sempre attiva nel mondo del sociale prima come clown di corsia e oggi come formatrice. I modelli, non professionisti, gente comune: disabili ed emarginati che spesso fanno fatica ad interagire con il resto del mondo, ma anche amici e normodotati perfettamente integrati che si racconteranno con estrema sincerità, mostrando senza vergogna e senza imbarazzo le proprie debolezze. Persone che vogliono tirare fuori un’emozione e vincere la loro partita contro qualsiasi discriminazione. “Chi è venuto nella mia casa-laboratorio a scegliere il vestito da indossare lo ha fatto “di getto”. C’è la signora che non si è mai permessa una gonna corta, perché non crede nella sua fisicità che per questa occasione ha deciso di osare, c’è la ragazza rotonda che non avrebbe mai pensato di poter sfilare….insomma ci sono tanti sentimenti contrastanti che andranno in scena durante la serata. Porteremo in scena un sogno, mostreremo le emozioni e la bellezza senza pregiudizi”.
Lo spettacolo dei sentimenti, leggiadro ma meditativo, che scuote corde profonde e commuove. Perché gli altri siamo noi. La partecipazione all’evento è ad offerta libera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *