Viterbo – Carabinieri: implementate le pattuglie in tutta la provincia. Tre arresti e quattro denunce

Viterbo – I carabinieri del comando provinciale, a seguito delle decisioni assunte in sede di comitato di ordine e sicurezza pubblica in Prefettura, in questi giorni hanno intensificato i controlli in tutta la provincia, impiegando oltre alle pattuglie della territoriale anche le pattuglie della C.I.O. ( compagnia intervento operativo ) dell’ 8 reggimento Lazio, ed impiegando nel territorio del comune di Viterbo la Stazione Mobile in ausilio ai dispositivi operativi, come strumento di prossimità per i cittadini: nella giornata di ieri, hanno compiuto azioni contrasto alla criminalità, con i seguenti arresti nella provincia.

 A Tarquinia, il Norm della compagnia di Tuscania, ha tratto in  arresto un cittadino straniero di origini tunisine di 45 anni, che fermato ad un posto di controllo, forniva ai carabinieri false generalità, i quali lo conducevano in caserma e attuavano un controllo informativo di profondità, scoprendo che era ricercato da più di due anni ed era destinatario di ben 3 misure custodiali in carcere.  Veniva quindi arrestato in flagranza per avere fornito false generalità e successivamente gli venivano notificati i provvedimenti cautelari per i quali era ricercati per reati di droga.

A Orte veniva arrestato uno spacciatore originario di Perugia di 25 anni sorpreso in auto con 40 grammi di hashish e 60 di marijuana e 32 di MDMA ,e venivano denunciati per favoreggiamento altri due giovani con lui in auto;

A Pescia Romana venivano sorpresi a rubare prodotti di ortofrutta all’interno di una azienda agricola due giovani stranieri che venivano generalizzati e denunciati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *