Viterbo – Belcolle: da domani attiva la camera calda e ritorno al senso di marcia originale

Viterbo – Da domani pomeriggio, sabato 28 settembre, presso il Pronto soccorso di Belcolle sarà attivata la nuova camera calda, la struttura attraverso la quale i pazienti, trasportati principalmente dai mezzi di soccorso, ma anche dalle automobili private, accedono al servizio.

La realizzazione della nuova camera calda a Belcolle che, insieme all’ampliamento del piazzale esterno, risponde all’esigenza di consentire ai mezzi di soccorso una movimentazione più semplice e facilitata rispetto agli spazi precedentemente a disposizione, è uno degli interventi programmati all’interno dei lavori di ristrutturazione del Pronto soccorso di Belcolle, attualmente in corso e la cui chiusura è prevista entro il mese di ottobre.

L’altro ambito di intervento riguarda l’ampliamento e l’ottimizzazione degli spazi sanitari della struttura, con particolare riferimento alle zone triage e alle sale visita, al fine di migliorare la qualità di presa in carico dei bisogni di salute degli utenti e le condizioni di lavoro dei professionisti.

L’entrata in funzione della nuova camera calda consente all’Azienda di riattivare il senso di marcia originario per l’accesso al Pronto soccorso, modificato con l’avvio dei lavori per esigenze di cantiere.

“La ristrutturazione del Pronto soccorso di Belcolle – spiega il direttore generale della Asl di Viterbo, Daniela Donetti –, attesa da anni dai cittadini della nostra provincia, sta richiedendo un grande e continuo sforzo organizzativo da parte degli uffici competenti, della direzione di presidio e degli stessi professionisti presenti nella struttura. Attraverso un importante lavoro di squadra, abbiamo puntualmente analizzato tutte le criticità logistiche legate ai diversi step di avanzamento dei lavori e, insieme, individuato le soluzioni migliori per ridurre al minimo il disagio per i pazienti e per i loro familiari, nonché per garantire la continuità del servizio e i più alti livelli di sicurezza. Naturalmente ogni cambiamento, rispetto alle normali modalità di accesso, comporta un disorientamento per l’utente. Per questa motivazione, così come abbiamo fatto nei mesi scorsi, l’Azienda ha predisposto una adeguata cartellonistica e attivato tutte le forme di comunicazione con i cittadini, social compresi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *