Civitavecchia – Terme Taurine patrimonio dell’Unesco, l’ok della Commissione Cultura

CIVITAVECCHIA – Le Terme Taurine saranno presto candidate ufficialmente per diventare un sito Patrimonio dell’umanità. Ad avviare l’iter Unesco, con un significativo voto all’unanimità, è stata la Commissione cultura del Comune di Civitavecchia. Hanno votato i consiglieri: Galizia, Attig, D’Amico, D’Antò, Iacomelli, Perello, Petrelli, Piendibene.

Il provvedimento licenziato prende le mosse da una missiva inviata alcuni mesi fa dalla associazione Pro Loco, che gestisce il sito archeologico: la Commissione ha quindi recepito quella istanza, che ora sarà sottoposta al vaglio di tutto il Consiglio comunale già dalla prossima seduta. Il progetto prevede che le Terme Taurine siano abbinate alla Villa Adriana di Tivoli, che è già dal 1999 un sito Unesco riconosciuto: entrambi imponenti siti dell’età adrianea, presentano analogie nell’essere i luoghi dove meglio si esprimeva la filosofia romana dell’otium, in spazi privati a Tivoli e invece in spazi pubblici a Civitavecchia. Ciò consentirebbe quindi di estendere l’offerta culturale ad un percorso ideale tra i due centri esterni alla Capitale.

La partnership con un sito Unesco già riconosciuto comporta un iter più breve. A partire dal voto del Consiglio comunale, le Terme Taurine entreranno nel giro di due mesi nella lista dei candidati ufficiali, dove resteranno per un anno in attesa del responso. Sarà quindi in questo lasso di tempo che si articoleranno iniziative volte alla conoscenza e alla promozione del sito archeologico.

Dichiara il Sindaco, Ernesto Tedesco: “I lavori della Commissione danno slancio ad una iniziativa della Pro Loco volta a valorizzare ai massimi livelli quello che probabilmente è il tesoro nascosto di questo territorio. È questa una operazione che consentirebbe di rilanciare tutto il comprensorio, in un’ottica di sistema: vi metteremo il massimo del nostro sforzo e ringrazio le minoranze per avere dato ancora più forza alla candidatura”.

Aggiunge la presidente della commissione Cultura, Simona Galizia: “Il lavoro della Commissione è stato prezioso e sottolineo il contributo dato da ciascuno dei suoi membri. In consiglio comunale perfezioneremo la documentazione, anche attraverso l’audizione della presidente della Pro Loco, Maria Cristina Ciaffi, che insieme al sindaco intendiamo ringraziare per l’iniziativa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *