Terni – Parla Debora Cattoni, la manager di Sara Tommasi: “Non siamo lesbiche”

TERNI – “Il nostro è un amore spirituale, questo è quello che abbiamo dichiarato io e Sara ai giornali”. E’ Debora Cattoni, manager e Pr personale della showgirl Sara Tommasi a sfogarsi con la nostra redazione dopo i recenti articoli che parlano di una storia d’amore tra Sara e lei.

“Ogni amore è universale, noi non siamo lesbiche anche se non contrarie a chi lo è. Io – continua Debora – sono felicemente fidanzata e Sara, dopo le tristi vicende che l’hanno coinvolta in passato, e per le quali ci sono state pesanti condanne, oggi è una persona serena, tranquilla e non certo lesbica.

Le dichiarazioni che lei ha rilasciato in quella circostanza, sono state travisate e ingigantite.

Ormai lei è vista come donna trasgressiva e provocante.

Tutto questo a causa del suo recente passato fatto di film porno, video lesbo, droghe e ricoveri forzati.

Questa l’etichetta che le è stata cucita addosso e per la quale, ogni dichiarazione, nasconde qualcosa di perverso.

Riguardo all’evoluzione del nostro rapporto Sara ha semplicemente detto: “nella vita mai dire mai, tutto può succedere”.

Da qui a pensare che noi due stessimo insieme ce ne corre. Il nostro è un rapporto lavorativo. Potrebbe capitare, in futuro, che Sara ed io potremmo vivere nella stessa abitazione, senza per forza vedere ciò come una storia d’amore, un flirt o chissà cos’altro”.

La rinascita dell’attrice italiana Sara Tommasi, è arrivata anche grazie a Debora, al suo forte sostegno e la collaborazione professionale iniziata cinque anni fa si è trasformata i da un semplice rapporto professionale, n amicizia.

Originaria dell’Umbria, proprio come l’ex soubrette, Debora, organizzatrice di eventi e agente, vive fra Perugia e Terni.

Tra i suoi progetti più importanti e famosi l’evento “In Memory of Ferruccio Lamborghini“, che ha come obiettivo quello di portare l’eccellenza e l’imprenditoria italiana in giro per il mondo.

Inseparabili, Cattoni e la Tommasi hanno iniziato una collaborazione che si è trasformata presto in amicizia: “solo questa”, sottolinea.

“Tra me e Sara doveva essere solo lavoro. Però la sua anima mi ha colpito”. Scrive Debora sui social, non sapendo che poteva essere fraintesa.

b.f.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *