Montefiascone – Morte Aurora, la Procura indaga per omicidio colposo. Ecco come sono andate le cose all’ospedale Belcolle

Una crisi di pianto, gli antidepressivi e l’appuntamento con lo specialista lunedì mattina alle 10. La comunità piange la giovane e sui social scoppia la polemica sul Carnevale

MONTEFIASCONE – Secondo quanto si apprende, la 17enne Aurora Grazini, aveva avuto l’influenza la scorsa settimana. Poi, dopo essere rientrata a scuola martedì scorso, si sentiva debole e lentamente le sue condizioni di salute sono peggiorate. Non solo. Oltre ai problemi legati alla febbre anche la depressione per essersi lasciata col fidanzato.

Per questo l’adolescente è stata portata dalla madre in ospedale a Belcolle dove, dopo una visita, è stata dimessa con la prescrizione di antidepressivi e appuntamento con lo specialista psichiatrico fissato per lunedì prossimo alle dieci. Partono da qui le indagini dei carabinieri della Compagnia di Montefiascone. Il procedimento, coordinato dal Procuratore Paolo Auriemma, è al momento contro ignoti. Gli inquirenti hanno disposto l’autopsia che verrà svolta martedì presso l’ospedale di Viterbo. Contestualmente verranno raccolti i dati relativi allo stato di salute della ragazza.

Sequestrata la cartella clinica e la direzione sanitaria di Belcolle ha aperto un audit del personale che ha avuto rapporti con la giovane Aurora.

Da una prima ricostruzione la ragazza, in attesa di essere visitata, non ha mai smesso di piangere. I medici e il personale infiermeristico le avrebbero prestato soccorso e cercato di tranquillizzarla. Forse hanno sottovalutato il problema e si sono limitati a somministrarle dei depressivi e rimandarla a casa. Come detto la visita con lo specialista per aiutarla a superare questo momento difficile.

Intanto sui social polemiche feroci con coloro che vorrebbero dar corso, nonostante la tragedia, agli eventi di carnevale.

Assessore al Turismo Fabio Notazio

“Il Carnevale si terrà regolarmente e durante la manifestazione ricorderemo Aurora – assicura Massimiliano Pieretti, presidente dell’associazione carnevale montefiasconese -. Lo abbiamo deciso in accordo con la sua famiglia”.

Non basta a calmare gli animi di una comunità scossa tant’è che, nonostante la macchina organizzativa sia ormai da tempo attività, si pensa di annullare anche la sfilata dei carri. 

“Una tragedia che ha scosso tutta la comunità di Montefiascone. Aurora è andata all’ospedale Belcolle con un forte dolore al petto è stata dimessa, ma il giorno dopo  morta. Questo è assurdo. Il Sistema Sanitario ha responsabilità su questa morte”. Lo ha detto all’AGI Fabio Notazio, assessore alla Cultura e al Turismo del comune di Montefiascone, commentando la tragica morte della 17enne trovata senza vita questa mattina dai genitori nel suo letto, dopo essere stata dimessa dall’ospedale.

“Da cittadino e da assessore – ha detto ancora Notazio – ho chiesto di annullare ogni iniziativa di carnevale prevista nella nostra città. La mia posizione è netta e irrevocabile. Noi ci dissociamo dalle decisioni prese dagli organizzatori degli eventi che hanno deciso di portare avanti comunque la festa di carnevale prevista per domani”.

L’appello dell’assessore Notazio è stato accolto. Annullate tutte le manifestazioni di oggi e domani. Veglioni e sfilate dei carri sono stati rinviati.

Domunto comune me morte aurora

 

Montefiascone – Aurora, 17 anni, ha un malore e viene portata in ospedale a Belcolle, rimandata a casa muore nel suo letto

 

Montefiascone – Il ministro della Sanità Speranza manda gli ispettori del ministero al Belcolle: “Fare luce sulla morte di Aurora”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *