Regione Lazio – La borgatara del M5S, Roberta Lombardi, caccia Barillari dal movimento perché colpevole di attaccare Zingaretti

E’ lo stesso consigliere regionale ad annunciarlo sui social. Il M5S del Lazio totalmente asservito a Zingaretti, il re degli aperitivi contro il Coronavirus sui Navigli a Milano. I democratici grillini non si smentiscono, o fai quello che dicono i “capi” o sei fuori

ROMA – Davide Barillari annuncia su Facebook la sua espulsione dal MoVimento 5 Stelle. Il consigliere regionale del Lazio fa sapere che dopo la genialata del sito Sanità Lazio fake la capogruppo alla Pisana Roberta Lombardi ha convocato i consigliere per tagliargli la testa, come la Regina di Alice nel Paese delle Meraviglie.

Ieri il consigliere aveva creato e messo online un sito chiamato www.saluteregionelazio.it per la sanità “Informati, partecipa – La mappa del potere del Pd sulla sanità del Lazio. Speciale coronavirus. Gli interessi della sanità privata. Mafia, corruzione e clientelismo negli ospedali. Da oggi un nuovo strumento libero, trasparente…di controinformazione non solo per conoscere, ma per contribuire con idee e proposte. Attivati!”. Nel sito era presente fino a qualche ora fa il logo del M5S. “Controinformazione, libera e senza censura – si legge nel sito – Senza nessuna paura di raccontare la verità. Anche se scomoda e molto fastidiosa per chi governa la Regione Lazio”. 

I consiglieri del Partito Democratico avevano fatto notare che l’iniziativa, visto il nome del sito e la grafica, rischiava di ingenerare confusione nei cittadini ai tempi dell’emergenza Covid-19 e anche i consiglieri grillini avevano criticato Barillari, il quale aveva successivamente tolto il logo del M5S dalla risorsa online per salvarsi da eventuali sanzioni. Inutilmente, a quanto pare. Barillari dice che la motivazione però non è questa:

Un pretesto.
La vera motivazione è che dò fastidio al Partito Democratico e non mi sono mai allineato a Zingaretti, svolgendo il mio ruolo di opposizione senza mai abbassare la testa.

10 anni di battaglie nel MoVimento 5 Stelle. Ci ho messo sempre anima e cuore. Ho lavorato con migliaia di attivisti, denunciando sempre impicci, ingiustizie e corruzione.
Sono stato il primo candidato Presidente che ha sfidato Zingaretti. Ma il M5S ormai e’ cambiato, e abbiamo perso oltre a milioni di voti anche la coerenza e l’onestà che ci caratterizzava.

Oggi è il mio ultimo giorno nel M5S e dedico a tutti voi, che credete in me, ogni attimo di lavoro di oggi.
Vi assicuro che non smetterò mai di combattere.

E sul fatto che Barillari infastidisca non si può che concordare.

OGGI E’ IL MIO ULTIMO GIORNO NEL MOVIMENTO 5 STELLE.
Domani verrò espulso, in videoconferenza.

Care Colleghe, Cari Colleghi,
Il Capogruppo e Presidente dell’Associazione Gruppo Movimento 5 Stelle Lazio XI Legislatura, Roberta Lombardi,
con la seguente convoca tutti i Consiglieri per il giorno 25 marzo pv alle ore 21.00 in modalità teleconferenza, come previsto dallo Statuto, per trattare i seguenti punti all’ordine del giorno :
Espulsione dal Gruppo Consiliare e dall’Associazione del Consigliere Davide Barillari;
Varie ed eventuali.
In fede, Consigliere Roberta Lombardi

Io invece ho chiesto che all’ordine del giorno come primo punto ci sia la mozione di sfiducia a Roberta Lombardi.
https://drive.google.com/…/1Zsj8rMOaoIC_oyNsXllLIbkB-…/view…

La motivazione ufficiale è aver creato un sito internet che “confonde” i cittadini, ma che in realta’ contiene solo atti presentati in regione e informazioni sull’emergenza coronavirus (guardate voi stessi> www.saluteregionelazio.it).
Un pretesto.
La vera motivazione è che dò fastidio al Partito Democratico e non mi sono mai allineato a Zingaretti, svolgendo il mio ruolo di opposizione senza mai abbassare la testa.

10 anni di battaglie nel MoVimento 5 Stelle. Ci ho messo sempre anima e cuore. Ho lavorato con migliaia di attivisti, denunciando sempre impicci, ingiustizie e corruzione.
Sono stato il primo candidato Presidente che ha sfidato Zingaretti. Ma il M5S ormai e’ cambiato, e abbiamo perso oltre a milioni di voti anche la coerenza e l’onestà che ci caratterizzava.

Oggi è il mio ultimo giorno nel M5S e dedico a tutti voi, che credete in me, ogni attimo di lavoro di oggi.
Vi assicuro che non smetterò mai di combattere.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *