Viterbo – Arrestato al Carmine giovane pusher

VITERBO – Nell’ambito dello svolgimento dei controlli finalizzati alla verifica del rispetto delle misure di contenimento per l’emergenza COVID-19, ieri pomeriggio i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Viterbo hanno arrestato un cittadino Rumeno B.S.A. di anni 22, residente a Viterbo nella frazione di Bagnaia e domiciliato a Roccalvecce.
Fermato per un controllo nei pressi del quartiere Carmine, il giovane non forniva valide giustificazioni per il fatto che si trovasse in quel luogo in tempi di emergenza coronavirus, circostanza che ha insospettito i militari che hanno perquisito l’auto del giovane, all’interno della quale i carabinieri sentivano un forte odore di stupefacente, rinvenendo abilmente nascosti due involucri di marijuana del peso totale di 110 grammi. La sostanza era già suddivisa in “cime” pronta per essere venduta al dettaglio.
Il giovane è stato dichiarato in arresto per detenzione ai fini di spaccio e messo a disposizione della Procura di Viterbo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *