Coronavirus – Caso “mascherine fantasma”, Fratelli d’Italia manifesta davanti alla Regione Lazio

Colosimo, ‘siamo venuti a cercare Zingaretti per porgli delle domande, vogliamo sapere che fine hanno fatto i nostri soldi’ Roma

ROMA – Siamo venuti a cercare Nicola Zingaretti, ovviamente non c’era. Avevamo delle domande da fare, la prima, quella più importante: ‘sono tornati i 14 milioni di euro di anticipo dati alla famosa società di mascherine, che in realtà vende lampadine?’ La risposta è purtroppo ‘no’. E allora la domanda successiva è: ‘avete chiesto di escutere la polizza?’ Una polizza su cui ci sono molti dubbi e su cui addensano nomi anche preoccupanti. Noi tutto questo lo vorremo sapere, come lo vorrebbero sapere tanti cittadini del Lazio”.

Così Chiara Colosimo che oggi insieme al gruppo consiliare di Fratelli d’Italia e alcuni parlamentari Fdi ha partecipato a un flash mob alla Regione Lazio per chiedere “un avviso di sfratto al governatore Zingaretti”.

“Ci sono delle cose su cui Zingaretti deve rispondere a livello politico. Vogliamo sapere – continua Colosimo – che fine hanno fatto i nostri soldi, chi ha scelto quella società, perché è stato deciso di rinnovare il contratto e perché non è stata verificata la polizza.

Soprattutto vogliamo sapere perché continuate ad accusarci di bufale e non ci avete ancora chiesto scusa. Dovreste ringraziarci per aver salvato la Regione Lazio da una truffa”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *