Regione Lazio – Piani di Zona: Lombardi (M5S), “TAR boccia ricorso operatore Monte Stallonara. Emersa verità scomoda grazie a lavoro Commissione”

Roma – “Apprendo che il Tar ha respinto il ricorso fatto dalla SEI Immobiliare, che aveva richiesto la sospensione del provvedimento di revoca dopo essere stata dichiarata in decadenza dalla Regione Lazio, perché ‘l’interesse della società appare recessivo rispetto a quello pubblico’”. Così la consigliera regionale M5S del Lazio, Roberta Lombardi, presidente della Commissione Speciale sui Piani di Zona.

“Si tratta di un operatore di Monte Stallonara per il quale, nel corso dell’audizione del 14 ottobre scorso in Commissione, avevamo chiesto la revoca, evidenziando proprio un uso improprio dei fondi pubblici regionali su un terreno ceduto in diritto di superficie del Comune di Roma. spiega Lombardi – Il lavoro della Commissione Speciale sui Piani di Zona, fatto in sinergia con gli uffici urbanistici del Comune di Roma e della Regione Lazio, aveva portato, dopo il controllo di tutti i documenti, alla revoca del diritto di superficie e del finanziamento. La sospensiva respinta, fa capire che il lavoro svolto nel corso dei mesi ha fatto sì che venisse alla luce una verità nascosta e scomoda”.

“Con questo provvedimento tutte le azioni intraprese dagli uffici per la tutela del bene pubblico possono proseguire. Ora attendiamo la conclusione di questa vicenda, nel frattempo possiamo dire che un po’ di giustizia è stata fatta”, conclude Lombardi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *