“SuppliTiAmo”, chi sono i vincitori dei supplì più buoni d’Italia

Risate&Risotti, evento enogastronomico itinerante, che da oltre dieci anni attraversa la penisola e selezionate location, presentando il format che prevede cene a base di riso, allietate da sketch comici, da cui il nome “Risate&Risotti”, ha lanciato, in un momento così particolare, come è stato quello del lockdown, il contest on line: SuppliTiAmo, per dare un motivo in più, a tutti gli amanti della cucina e non, di mettersi ai fornelli liberando la fantasia attraverso uno dei cibi di strada più amati: il supplì.

Gli aspiranti rosticceri hanno postato foto e ricetta del proprio supplì all’interno del profilo  Facebook durante tutto l’arco del mese di Maggio, al termine del quale sono state scelte le cinque migliori ricette tenendo conto della presentazione e della originalità.
E’ stato richiesto di usare un ingrediente della propria regione o ancor meglio di qualche piccolo produttore al fine di, come è nel dna di Risate&Risotti, valorizzare i produttori e i piccoli artigiani delle eccellenze gastronomiche italiane.

Oltre cento le ricette ricevute da tutte le parti di Italia, che hanno visto l’utilizzo di materie prime territoriali.
Una giuria di esperti composta da: Anna Maria Pellegrino, cuoca e narratrice gastronomica, Accademica della Cucina Italiana, docente di storia e cultura del cibo, autrice Tv, blogger e presidente fondatrice dell’Associazione Italiana Food Blogger, Leonardo Romanelli, critico gastronomico, conduttore di programmi televisivi come “Chef per un giorno”, docente di scuola alberghiera e di master universitari. Direttamente da “I Fatti Vostri”: Giampaolo Trombetti,
 talent scout di tanti chef televisivi, autore di tantissime trasmissioni, esperto di cucina e di tutto ciò che ruota intorno ad essa. L’oste per eccellenza: Arcangelo Dandini, proprietario del Ristorante L’Arcangelo, a Roma, incarna totalmente la storia e la tradizione della cucina capitolina. Proprietario anche di Supplizio, friggitoria dedicata proprio al Supplì. Maurizio Di Dio,
manager di Baldassare Agnelli, pentole professionali, stimato opinion leader del settore gastronomico ed esperto di tecniche di cottura, giornalista e conduttore di programmi televisivi legati al cibo.
Hanno valutato le video ricette inviate per scegliere i tre miglior supplì d’Italia dal punto di vista della presentazione, dell’equilibrio e della originalità,
I tre vincitori della prima edizione di SuppliTiAmo:

 Anna Tortora, di Roma, con “Supplì D’Amare”, una sua ricetta inedita a base di vongole e piselli, che ha emozionato i giudici per tecnica e creatività.
Anna è giornalista, Food writer ma anche sommellier e nel passato si è occupata di Hospitality essendo stata proprietaria di una Luxury House nel centro di Roma.

Maria Vittoria Casolaro, di Napoli con il suo supplì “Napoli 2.0”, nel quale i nostri giudici hanno ritrovato i profumi dell’amata cucina partenopea.

Da genova,  Bianca Berti, con il suo “Cima Supplì”, una ricetta dai sapori della terra ligure.

I premi sono stati donati dagli sponsor dell’ evento: Baldassare Agnelli Pentole Professionali,Riso Maremma, Frantoio Archibusacci dal 1888, Ciro Flagella – Rosso da amare, Too Italy, Lamponi dei Monti Cimini.

L’organizzazione di Risate&Risotti, da un’idea di Maurizio Di Dio, direttore marketing di Baldassare Agnelli pentole professionali, sta creando una giornata da inserire nel calendario nazionale degli eventi enogastronomici dedicata al Supplì, inteso come prodotto di punta del cibo da strada Italiano.

«Devo dire con una certa emozione – afferma l’ideatore del contest Luca Puzzuoli – che attraverso questa iniziativa si è raccontata tutta l’Italia in un momento di grande tristezza per tutti. Stiamo organizzando un evento, dove proporremo il supplì come simbolo dello street food nazionale”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *