Civitavecchia – L’ex caserma De Carolis diventerà una struttura socio assistenziale, accordo tra Comune e demanio

Civitavecchia – Riceviamo e pubblichiamo  – Oggi, previa l’approvazione di una Delibera di Giunta predisposta dall’Assessorato all’Urbanistica, Patrimonio e Demanio, è stata siglata tra il Comune e l’Agenzia del  Demanio un’intesa molto importante per la città, consistente nella valorizzazione dell’ex Caserma De Carolis, sita in Loc. Puntone di Rocca.
Il Demanio ha infatti avviato un programma di cessione di immobili di proprietà dello Stato in uso al Ministero della Difesa, non utilizzati per finalità istituzionali, ed in tale ottica ha condiviso con il  Comune di Civitavecchia il procedimento di valorizzazione urbanistica del’ex Caserma, la quale come è noto era stata in passato sede di accoglienza a vario titolo (si rammenterà l’ampio dibattito che il tema aveva suscitato in città) e che è oggi inutilizzata e necessitante di una riqualificazione.
Per la valorizzazione del predetto bene, ivi compreso l’adeguamento della destinazione urbanistica, la L.145 del 2018 e il D.M. 7.8.2015 prevedono, agli Enti Territoriali che abbiano partecipato al procedimento, la corresponsione di una quota variabile in base ai tempi di conclusione del procedimento di approvazione della variante urbanistica connessa alla valorizzazione delle funzioni dell’immobile, non inferiore al 5 % e non superiore al 15% del ricavato della vendita dello stesso. Dall’adesione a detto progetto di valorizzazione  immobiliare  l’A.C  otterrà quindi vantaggi per la collettività in termini economici (un consistente introito per il Bilancio Comunale), di riqualificazione del territorio ed in prospettiva occupazionali.
Dallo studio di fattibilità economica, urbanistica, archeologica, paesaggistica ed ambientale che avvierà il Comune a seguito della sottoscrizione dell’intesa emergerà la destinazione d’uso finale – allo stato ci piacerebbe poter pensare, per dimensioni e ubicazione, alla possibilità di ubicarvi strutture socio-sanitarie e/o assistenziali e di servizi medici ai cittadini – la quale comunque comporterà, nella ristrutturazione che verrà effettuata, il mantenimento all’interno dell’ex Caserma delle volumetrie attuali, senza ulteriore consumo di suolo.
Un’ottima sinergia tra Istituzioni dello Stato ed un’altro importante risultato raggiunto dall’Amministrazione Tedesco, per il quale la Lega di Civitavecchia esprime la propria soddisfazione ed il ringraziamento per gli uffici coinvolti nel procedimento.

Così in una nota  il gruppo consigliare della Lega Civitavecchia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *