Rompe il naso a un passante, sfregia il volto di un altro e poi rapina una tabaccheria: senegalese arrestato a Venezia

VENEZIA – Colpisce con una sedia al volto un passante, sfregia con un collo di bottiglia un altro uomo e rapina una tabaccheria nell’arco di poche ore tra Venezia e il Lido. Protagonista un senegalese di 30 anni che è stato infine arrestato dai carabinieri della città lagunare.

Lo straniero, già noto alle forze dell’ordine, tra la notte di lunedi e stamani ha seminato il panico prima nel sestiere di Cannaregio e poi al Lido.

La serata dell’uomo è iniziata con una lite con il gestore di un ristorante in Lista di Spagna; in preda a un raptus ha colpito il volto di un passante con una sedia, rompendogli il setto nasale e poi, con il collo di una bottiglia, ha sfregiato il volto di un altro uomo.

Successivamente, dopo aver danneggiato la vetrata di un albergo poco distante, è stato bloccato dai carabinieri del Nucleo Natanti, allertati da numerose chiamate al 112. I militari lo hanno così rintracciato denunciandolo per lesione e danneggiamento aggravati.

Alcune ore dopo, lo stesso straniero è entrato in una tabaccheria del Lido di Venezia rapinandola di diversi pacchetti di sigarette. Poi è fuggito tentando di colpire con una sedia il negoziante che aveva provato ad inseguirlo. Sono di nuovo intervenuti i militari che lo hanno bloccato e infine ammanettato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *