Bellezza- Prepariamo la pelle ad affrontare l’ inverno con detersione e scrub

Una pelle in salute è una pelle curata, che mette in primo piano detersione e idratazione

Fra le operazioni quotidiane non può mancare una corretta pulizia del viso, optando per l’ uso dell’acqua in abbinamento a un sapone neutro, all’utilizzo di un latte detergente delicato, o di un’acqua micellare, il tutto scegliendo rigorosamente i prodotti adeguati alla tipologia di pelle.
Lo scrub, una volta la settimana per una skincare routine a prova di freddo.
Per ridare il corretto splendore alla pelle, eliminare le cellule morte, rinnovare lo strato epidermico superficiale, liberare i pori dalle impurità niente di meglio che garantirsi un’esfoliazione delicata scegliendo di procedere con lo scrub.
Per preparare la pelle ai rigori della stagione fredda eseguire scrub cadenzati è una soluzione perfetta. In realtà questo processo di detersione profonda è ideale tutto l’anno perché consente di rinnovare la pelle, renderla liscia e ossigenarla a dovere.
Lo scrub si può eseguire su tutto il corpo, ma lo scrub viso è quello che regala un’immediata sensazione di freschezza e giovinezza. Un uso adeguato dello scrub considera una cadenza settimanale, ma nel caso di epidermidi particolarmente sensibili meglio optare per un intervento ogni 10/15 giorni. Lo scrub viso è perfetto per le pelli miste e grasse, ma si rivela ottimale anche in caso di pelli secche.
Una volta eseguito lo scrub la pelle è pronta per assorbire totalmente ogni tipologia di trattamento in crema.
I benefici dello scrub viso
Considerando i benefici che sono conseguenza dell’uso dello scrub, sappiamo che questa tipologia di detersione ci aiuta a liberare la pelle da ogni genere di impurità come cellule morte, punti neri e pori dilatati, ma non solo.
Lo scrub viso limita l’oleosità della cute, contrasta l’eccessiva presenza di sebo, ma al contempo sollecita il ricambio cellulare garantendo la corretta ossigenazione dell’epidermide.
Dopo lo scrub la pelle si presenta levigata e tonica, l’incarnato risulta uniforme e la grana cutanea è visibilmente migliorata. Uno scrub accurato e regolare previene e offre le dovute cure in caso di danni cutanei dovuti all’esposizione ai raggi solari, allo smog e all’inquinamento, assorbito in maniera sempre più intensa se si vive in città.
Come applicarlo
Lo scrub deve essere scelto adeguatamente in base al tipo di pelle, considerando quindi se grassa, mista o particolarmente secca. Prima di procedere è bene aver eliminato ogni minima traccia di trucco, ed effettuato un buon grado di detersione.
Scelto lo scrub ideale lo si stende sulla pelle ancora umida eseguendo una serie di massaggi circolari sulla quasi totalità del volto, ma evitando accuratamente l’area del contorno labbra e occhi. Va bene insistere sulle zone dove la produzione di sebo è maggiore come la fronte e il naso, ma senza mai esagerare con i movimenti. Il massaggio non deve durare più di qualche minuto.
Completata l’applicazione non resta che sciacquare con abbondante acqua tiepida, per poi stendere una crema idratante e nutriente.
Dopo la seduta dedicata allo scrub la pelle deve essere trattata con cura e particolari attenzioni, non si può infatti procedere con il make up ed è consigliato non esporsi ai raggi del sole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *