Bomarzo – Furti nel fine settimana: cibo (preferibilmente già cotto), oro e biancheria, il bottino

BOMARZO – Fine settimana di furti nel piccolo borgo della Tuscia. Una decina le abitazioni prese di mira da “ladri di galline”, nel vero senso della parola, visto che a mancare sono stati anche polli surgelati.
Dalle 19 alle 23, l’orario d’azione dei malviventi interessati a rubare cibo: c’è chi si è visto sparire la cena lasciata nella pentola sul gas, coperte, cuscini e oro, insomma quello che capitava a tiro.
Furti commessi con la strafottenza, di chi se ne è fregato della presenza dei proprietari all’ interno delle abitazioni, come è successo per la maggior parte dei casi.
Una donna stava preparando la cena, quando ha improvvisamente sentito il cane abbaiare, il tempo di fare mente locale e constatare la presenza di qualcuno nella stanza vicino, che le aveva sottratto gli effetti di valore.
I carabinieri della stazione di Viterbo hanno perlustrato il paese e inviato alcune pattuglie per monitorare la situazione, i ladri non del luogo, dopo aver fatto razzìa nel piccolo paese potrebbero dirigersi ora verso altre zone limitrofe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *