Regione Lazio – Gli uomini di Zingaretti e del PD “untori” inconsapevoli del Covid-19. Anche la consigliera Sara Battisti annuncia: “Il virus ha colpito anche me”

Fu pizzicata insieme al capo di gabinetto Ruberti nella famosa “ostricata” del primo maggio in pieno lock down. Adesso tutti e due positivi insieme. Cluster di contagiati nel regno di D’Amato

ROMA – Sara Battisti, consigliera regionale ciociara del Partito Democratico ha pubblicato un post su Facebook dove ha reso pubblica la sua positività al Covid- 19.

Ci dispiace per la consigliera ma la notizia è comunque curiosa. Segue infatti quella di un altro contagiato eccellente (non certo Cristiano Ronaldo anche lui positivo) e cioè il capo di gabinetto del governatore Nicola Zingaretti, Albino Ruberti. A forza di stare “vicini vicini” si sono scambiati anche il coronavirus.

Il primo maggio scorso finirono entrambi sui giornali per una braciolata (a base di ostriche a champagne) fatta in pieno lock down.

Albino Ruberti, capo di gabinetto di Nicola Zingaretti in Regione Lazio fu beccato in flagranza di braciolata al Pigneto in via Macerata il primo maggio. Nell’articolo del Messaggero si diceva che Ruberti si era subito autodenunciato senza opporre resistenza, ma una serie di malintesi fecero surriscaldare gli animi, che si rasserenarono solo dopo l’arrivo di altre pattuglie. Poi Vincenzo Bisbiglia sul Fatto Quotidiano raccontava un’altra versione della storia, segnalando anche i nomi degli altri protagonisti, ovvero la consigliera regionale del Lazio Sara Battisti e il consigliere politico della ministra dell’Infrastrutture Andrea Pacella.

“Le normative le scrivo io…tu non sai chi sono io”. Così Albino Ruberti, capo di gabinetto di Nicola Zingaretti alla Regione Lazio, avrebbe pronunciato il 1° maggio all’indirizzo di alcuni poliziotti del commissariato Porta Maggiore, che avevano contestato a lui e alla consigliera regionale del Pd, Sara Battisti, il mancato rispetto dei decreti sul distanziamento sociale.

Ruberti e Battisti erano a pranzo a casa di Andrea Pacella –consigliere politico della ministra dei Trasporti, Paola De Micheli – e del suo compagno, nel quartiere Pigneto di Roma.

Per loro scattò la sanzione amministrativa di 400 euro a testa. “Era un incontro di lavoro””. Adesso, sia Ruberti che la Battistini condivideranno la stessa esperienza. Meno male che le normative le scriveva lui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *