Fondone Covid, ecco le quote Comune per Comune. Pioggia di euro per Viterbo, Tarquinia e Civitavecchia

ROMA – Arrivano i soldi del Fondone-bis del decreto Agosto, ecco i numeri dell’acconto dei
500 milioni ente per ente e nel particolare dei comuni della provincia di Viterbo.

A Viterbo vanno 434.286,02 euro in quanto città capoluogo. A farla da regina nei restanti 59 comuni è Tarquinia con 228.582,10 euro seguita da Montalto di Castro con 110.642,81; Vetralla 97.990,43; Civita Castellana 73.056,13;  Montefiascone 65.510,73 poi via via tutti gli altri.

I numeri sono quelli contenuti nelle tabelle che distribuiscono i 500 milioni di acconto del fondone-bis introdotto dal decreto Agosto, che NT+ Enti locali Edilizia è in grado di anticipare.

Le cifre, allegate al decreto ministeriale che la scorsa settimana ha ottenuto l’intesa in Conferenza Stato-Città, sono state stabilite sulla base di parametri decisi per calcolare la cifra in arrivo a ogni amministrazione. I due parametri servono a costruire una sorta di geografia della necessità di risorse, ma non indicano un vincolo specifico di spesa. In pratica, ogni Comune riceve un assegno quantificato sulla base di questi due criteri, ma potrà spendere le risorse come meglio crede sulla base delle sue effettive esigenze e della sua situazione specifica. Il doppio parametro è legato al numero di scuole superiori e di studenti per ogni territorio. Dunque, al di là della scontata primogenitura di Viterbo, svetta Tarquinia che è leggermente al disotto addirittura di Civitavecchia che ha ottenuto un finanziamento di 258.636,22 euro.

Ecco la lista dei soldi distribuiti a tutti i comuni d’Italia:

 

Comuni (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *