Civitavecchia – Non ce l’ha fatta Hazel Desimone, dopo due giorni di agonia al Gemelli, il suo cuore ha smesso di battere

Era rimasta coinvolta nel terribile scontro alle porte di Bagnoregio. Il suo compagno, Matteo Rossi, era rimasto ucciso sul colpo nello schianto. Stazionarie le condizioni di Victor Bykarov e Roberta Petito

CIVITAVECCHIA – Si aggrava il bilancio dell’incidente avvenuto domenica pomeriggio sulla Umbro-Casentinese sul tratto Montefiascone-Orvieto a pochi centinaia di metri dal bivio per Bagnoregio.

Il cuore della 42enne Hazel Desimone (nella foto del suo profilo Facebook) ha smesso di battere nella tarda mattinata di oggi. Lei era a bordo della moto rimasta coinvolta nel terribile impatto con la Fiat Panda e guidata dal compagno Matteo Rossi deceduto sul colpo a seguito dei gravi traumi subiti.

Lei era stata intubata dai medici a bordo dell’elisoccorso Ares 118 Pegaso 21 di Elitaliana decollato dalla base di Roma.

Arrivata già in condizioni disperate aveva subito due interventi chirurgici.

Il più importante quello alla testa. I medici aveva cercato di aspirare l’emorragia causata dal forte trauma cranico che faceva pressione sul cervello.

Nella giornata di ieri sembrava stesse reagendo alle cure nel reparto di rianimazione dove era stata trasferita dopo gli interventi. Questa mattina però, nonostante tutti gli sforzi profusi, il cuore della donna ha smesso di battere.

Insieme al compagno Matteo Rossi avevano comprato casa dove si era trasferiti a vivere. Innamoratissimi. I social sono pieni zeppi di foto che li ritraggono in questo amore travolgente che li ha visti accumunati da un unico terribile destino.

Hazel Desimone lascia tre figli e tantissimi amici nello sconforto totale.

Rimangono stazionarie le condizioni del giovane campione di ciclismo russo, Victor Bykalov e della sua fidanzata Roberta Petito.

Non sono in pericolo di vita ma per quanto riguarda le gravi ferite riportate dal giovane atleta russo è a rischio la sua carriera tra i ciclisti professionisti.

Hazel Desimone con il compagno Matteo Rossi

Grave ma non in pericolo di vita la donna di origini pugliesi ma domiciliata nel viterbese che guidava la Fiat Panda e che avrebbe provocato l’incidente.

Gli accertamenti peritali da parte dei carabinieri sono ancora in corso. Non è stata chiarita in modo esaustivo la dinamica dell’incidente.

Non si è capito se la donna abbia tentato un sorpasso azzardato o abbia invaso la corsia per altri motivi.

E’ stato aperto un fascicolo sull’incidente con l’ipotesi di omicidio stradale.

I funerali dell’uomo si terranno domani, alle 14.30, presso la chiesa di San Felice da Cantalice (Cappuccini).

Hazel Desimone e Matteo Rossi uniti anche da un tragico e fatale destino

One Reply to “Civitavecchia – Non ce l’ha fatta Hazel Desimone, dopo due giorni di agonia al Gemelli, il suo cuore ha smesso di battere”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *