Santa Marinella – Solidarietà al Comitato Cittadino per l’emergenza abitativa e a Lorenzo Casella

SANTA MARINELLA – Riceviamo e pubblichiamo: Il PRC esprime la sua solidarietà al Comitato per l’emergenza abitativa di S. Marinella e al Consigliere di opposizione Lorenzo Casella, l’unico tra i consiglieri comunali presenti all’occupazione simbolica dell’ex S.Pio X ad aver sostenuto il comitato presieduto da Stefania Abatiello.

Ricordiamo che ci sono a S. Marinella ca. 80 famiglie in emergenza abitativa, alcune con una situazione di degrado tale da non essere più sostenibile. Questi cittadini hanno dovuto combattere per ottenere ciò che spetta loro di diritto: una graduatoria. Dopo lunghe attese e non senza pressioni da parte del Comitato, oggi disponiamo di una mappatura precisa dell’emergenza abitativa del nostro paese ma di sussidi e di risposte non se ne vedono. L’atto disperato di sabato mattina ha il merito di aver messo il dito un una contraddizione sociale stridente: gente senza casa e casa inutilizzate, a S. Marinella come altrove.

Casella è stato prontamente accusato dai sostenitori della maggioranza di aver strumentalizzato la protesta, addirittura sfruttando la disperazione. I sostenitori e membri della maggioranza dovrebbero invece chiedersi perché questi cittadini hanno perso fiducia nelle istituzioni, come mai sono così esasperati e per quale regione questa amministrazione non ha trovato con loro un’interlocuzione positiva, a lungo cercata dal Comitato.

Il motivo è semplice: questa giunta, Sindaco in testa, punta all’edificazione di nuove palazzine, boicotta ogni strada alternativa e si rifiuta (pur avendone gli strumenti legislativi) di emanar qualsiasi ordinanza di prelazione per rispondere nell’immediato almeno alle situazioni di disagio estremo, tali da rappresentare anche un rischio sanitario. Nuove edificazioni non rappresentano una risposta all’emergenza né nel breve che nel lungo periodo, vista la consistenza del patrimonio immobiliare invenduto ed inutilizzato. Esistono oggi i fondi di “Rigenerazione urbana” finalizzati al recupero e alla riqualificazione dell’esistente. Rifondazione Comunista ritiene che questa sia la strada da percorrere.

Quanto accaduto è vergognoso, ma per ragioni diverse da quanto affermato dagli epigoni del Sindaco. Il PRC ringrazia e sostiene il Consigliere Casella ed il Comitato Cittadino, entrambe da prodighi di proposte a cui la giunta Tidei si è, ad oggi, dimostrata sorda.

Federazione PRC Civitavecchia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *