Viterbo – Luigi Gasbarri eletto per presidente degli arbitri della Tuscia

E’ la quarta volta che ricopre l’ incarico, scelto dal 97% dei votanti

VITERBO – Si sono svolte ieri pomeriggio, sabato 12 dicembre 2020, le elezioni del presidente della sezione di Viterbo dell’Associazione Italiana Arbitri. Per la quarta volta consecutiva è stato eletto Luigi Gasbarri. Una votazione “bulgara” la sua, con il 97% dei consensi e appena tre schede bianche.

L’assemblea sezionale, ovviamente, si è svolta in collegamento internet, tramite il portale sinfonia4you dell’AIA, con la partecipazione di Ivan Magnani in rappresentanza del Comitato Regionale Arbitri. Particolarmente impegnativa l’opera dell’ufficio di presidenza, presieduto da Alessandro Scorsino che è stato validamente coadiuvato dal vice presidente Francesco Muzzi, dalla segretaria Silvia Stavagna e dai referenti informatici Pierluigi Amadeo e Simone Caruso.

Gli iscritti hanno eletto, inoltre, Ennio Mariani quale delegato sezionale che, con Gasbarri, parteciperà all’assemblea durante la quale sarà eletto il presidente nazionale dell’AIA. Confermati, infine, nel collegio dei revisori dei conti sezionale, Miriam Orecchia e Francesco Oddo.

Articolata ed esaustiva la relazione tecnica, associativa e amministrativa letta da Gasbarri. Durante il suo intervento, il presidente ha ripercorso l’attività sezionale interrotta dall’emergenza Covid, ha ringraziato tutti i suoi collaboratori, ha ricordato i traguardi raggiunti con ben quindici associati che hanno incarichi associativi di alto livello o arbitrano nei campionati nazionali e regionali. L’AIA viterbese conta 178 associati tra cui 13 donne, ha organizzato tre corsi per diventare arbitri, uno in sezione, uno all’Istituto “Paolo Savi” di Viterbo grazie all’opera della professoressa Letizia Falcioni e uno a Orte, che hanno visto l’immissione in ruolo di 29 nuovi direttori di gara, tra i quali cinque donne.

Gli arbitri della sezione di Viterbo nello scorso campionato hanno diretto 623 gare nel settore giovanile e scolastico; 385 nella Lega Nazionale Dilettanti, 85 nel Futsal e 4 in tornei e amichevoli; gli osservatori arbitrali sono stati designati in 198 partite.

Costruttivo e collaborativo è il rapporto con il Comitato Regionale Arbitri, presieduto da Giulio Dobosz; con la FIGC rappresentata nella Tuscia da Renzo Lucarini; con il Comune di Viterbo nella persona del Sindaco Giovanni Arena. Rimane il problema della sede sezionale, dopo che tutte le associazioni viterbesi hanno dovuto abbandonare il palazzo di proprietà comunale in via San Pietro dove erano ospitate. Purtroppo l’emergenza Covid ha bloccato gran parte delle attività arbitrali, ma non ha fatto venir meno l’impegno, la passione, la professionalità e la preparazione di tutti gli associati. Un ringraziamento particolare del presidente Gasbarri è andato a Umberto Carbonari, componente del Comitato Nazionale dell’AIA, a Paolo Stavagna, membro della commissione di disciplina nazionale; a Ennio Mariani, componente del Comitato Regionale Arbitri del Lazio.

Io sono appassionato dell’arbitraggio – ha dichiarato Gasbarri, con la voce rotta dall’emozione – dono tutto me stesso e vi chiedo di mettere il medesimo impegno. Dovete essere sempre preparati atleticamente, conoscere in modo approfondito il regolamento ed essere irreprensibili sotto il punto di vista comportamentale. Avete una grande responsabilità quando andate ad arbitrare – ha concluso Gasbarri – perché portate ovunque il nome della sezione di Viterbo.”

AIA, Associazione Italiana Arbitri, sezione di Viterbo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *