Terni – In arrivo due nuovi corsi di laurea dell’Università di Perugia

Optometria ed ottica e Ingegneria dei materiali e processi sostenibili i nuovi indirizzi

TERNI – L’Università a Terni si potenzia con corsi di laurea rispondenti alla rapida evoluzione della società.
La presenza universitaria e le politiche di sviluppo produttivo e occupazionale sono capisaldi di un progetto in linea con l’evoluzione socio-economica di una moderna città. L’Università, a Terni, oltre ad essere un fatto culturale, deve rappresentare un punto di riferimento propulsivo per le dinamiche di sviluppo futuro. Da qui deriva che gli indirizzi universitari debbano essere legati alla crescita economica locale, armonizzando le relazioni fra Università e mondo delle imprese. La qualità del servizio è prioritaria sul tipo di governance universitaria territoriale.
Rientra in questa logica progettuale quanto annunciato dal Rettore, Prof. Maurizio Olivieri, dell’Università di Perugia circa la costituzione a Terni di due nuovi corsi di laurea, uno triennale di “Optometria ed ottica” ed uno relativo alla laurea magistrale di “Ingegneria dei materiali e processi sostenibili”. Entrambi i corsi di laurea, individuati dopo aver ascoltato le esigenze del territorio, sono in doppia lingua sia in italiano che in inglese ed avranno perciò una caratterizzazione fortemente internazionale.
Il primo di questi due nuovi indirizzi si svolgerà con la partecipazione di aziende italiane e straniere e consentirà di migliorare l’offerta formativa della sede ternana dell’Università di Perugia in vista di formare esperti per la progettazione di dispositivi ottici avanzati. Il secondo corso magistrale si articolerà attraverso tirocini supportati da Confindustria. Entrambe le proposte sono frutto di un’indagine di mercato e incontri realizzati insieme a tutti gli attori del mondo sociale, istituzionale, economico e produttivo del ternano e consentono l’acquisizione di abilità e competenze tali da far aumentare le possibilità di inserimento dei giovani nel mondo del lavoro.
Con i due nuovi corsi si potenzieranno i laboratori di riferimento, vera ricchezza di ogni ricercatore, rendendo ancor più attrattivo il polo per i giovani maturandi. A tutto ciò, al fine di rendere ancor più appetibili le iscrizioni ai corsi, si dovranno affiancare lavori alle infrastrutture.
Occorre rimarcare come le Istituzioni locali, Comune, Regione ed Università siano entrate nell’ottica di considerare la presenza dell’Università a Terni prioritaria per lo sviluppo socio-economico e culturale del territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *