Vallerano – Dalla Regione Lazio 340mila euro per la ristrutturazione del Torrione e dell’ex ospedale

VALLERANO – Torrione ed ex ospedale Ricciardi, come annunciato nelle settimane scorse, i progetti che l’Amministrazione comunale ha presentato, partecipando ai bandi per la valorizzazione dei luoghi della cultura del Lazio e Un paese ci vuole 2020, sono stati entrambi inseriti dalla Regione tra quelli meritevoli di finanziamento, per un totale di 340mila euro.

Nello specifico, 40mila euro sono stati già stanziati per il recupero funzionale del Torrione dell’antico Comune di Vallerano”, ulteriori 300mila saranno finanziati nel 2021 per la realizzazione di interventi di adeguamento dell’edificio storico ex Ospedale Ricciardi destinato a ospitare la biblioteca e il Centro studi Corrado Alvaro e Libero Bigiaretti.

Per quanto riguarda il Torrione – spiega il sindaco Adelio Gregori – gli interventi, che contiamo di realizzare nell’anno in corso, hanno l’obiettivo progettuale di consentire la massima fruizione dei due principali livelli della struttura, esaltando la loro vocazione di spazi condivisi con la popolazione, principalmente per lo svolgimento di attività e iniziative culturali”.

“Il progetto che riguarda l’adeguamento e il miglioramento dell’accessibilità e della fruibilità dell’ex ospedale Ricciardi – prosegue la consigliera con delega alla Cultura, Lidia Gregori – intende valorizzare il lavoro degli scrittori Corrado Alvaro e Libero Bigiaretti (che hanno vissuto nel corso del novecento a Vallerano, dove sono sepolti) mediante un allestimento che condurrà il visitatore all’interno delle loro opere e delle loro vite, partendo dalle pagine dei loro libri. L’attuale biblioteca sarà traferita nella struttura e diventerà tematica, proponendosi anche come centro propulsore di progetti in collaborazione con l’associazione culturale Alvaro e Bigiaretti e con l’Università della Tuscia, a disposizione di studenti, studiosi e della popolazione tutta. Attraverso questa operazione, inoltre, intendiamo favorire il raggiungimento degli standard e l’ampliamento dei requisiti previsti dall’organizzazione museale o bibliotecaria regionale per l’accreditamento in OBR secondo il Piano triennale 2019-2021″.

La disponibilità di ampi locali idonei ad attività culturali, consentirà all’ex ospedale di ospitare anche il Premio letterario Alvaro – Bigiaretti (oramai giunto alla sua sesta edizione), che si tiene a Vallerano con cadenza annuale, ottenendo da subito il riscontro positivo delle principali case editrici nazionali.

“Daremo vita a vero e proprio luogo della Cultura – conclude il sindaco Adelio Gregori – con una valenza di «complesso letterario» (sede del Premio letterario, del Centro studi, e della biblioteca tematica con spazio espositivo) per promuovere eventi culturali, con il patrocinio dell’Università della Tuscia e dell’Università di Macerata (paese natale di Libero Bigiaretti). L’obiettivo, perseguito con le iniziative e con le attività che vi si svolgeranno, è quello di sensibilizzare, di promuovere il lavoro di Alvaro e di Bigiaretti, di raggiungere e stimolare un numero sempre maggiore di persone, a partire dai nostri ragazzi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *