Coronavirus – Viterbo, Asl: “Test antigenici rapidi nelle scuole superiori della Tuscia”

L’ iniziativa si inserisce nella campagna della Regione Lazio “Scuola Sicura” per studenti dai 13 ai 19 anni

VITERBO – In continuità con le attività di screening per gli studenti delle scuole superiori, ricomprese nella campagna della Regione Lazio “Scuola sicura” ed effettuate da gennaio anche presso i drive in e walk in attivi nella Tuscia, la Asl di Viterbo ha avviato una nuova linea di attività, mettendo a disposizione l’equipe Covid Scuola, per l’esecuzione dei test antigenici rapidi, direttamente presso le sedi dei singoli istituti.

Obiettivo: agevolare e incrementare l’adesione dei ragazzi alla campagna di prevenzione nella fascia di età compresa tra i 13 e i 19 anni.

“La metodica di esecuzione dei tamponi antigenici rapidi – spiega il responsabile del Team scuola, Angelo Carai – è indolore e poco invasiva. Il risultato si ottiene in circa 15-30 minuti. È estremamente importante aderire in maniera massiva allo screening. I tamponi rapidi sono oggi strumenti molto diffusi per la diagnosi di Covid-19, in particolare per lo screening di massa. Permettono infatti di identificare, in tempi rapidi e con un buon livello di affidabilità, le persone portatrici inconsapevoli del virus SARS CoV-2, anche in assenza di sintomi. Aderire allo screening significa garantire non solo la propria sicurezza, ma anche quella dei compagni di classe, degli amici e, soprattutto, dei propri cari, comprese le persone più fragili, come i nonni con cui si entra in contatto”.

Per quanto riguarda la campagna “Scuola sicura”, la Regione Lazio ha prorogato la stessa al 31 marzo 2021, data entro la quale gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado potranno sottoporsi gratuitamente al test antigenico rapido. Nella provincia di Viterbo le sedi individuate sono i drive in del Riello a Viterbo e degli ospedali di Tarquinia, Civita Castellana e Acquapendente, e il walk in della Cittadella della salute a Viterbo.

Infine, dalle ore 12 di oggi 3 febbraio 2021, lo screening, volontario e gratuito, è esteso anche al personale docente e non, delle scuole di ogni ordine e fino al secondo grado, e agli educatori dei servizi educativi per l’infanzia.

Per la prenotazione è sufficiente inserire il codice fiscale sul sistema di prenotazione della Regione Lazio, raggiungibile tramite il seguente link https://prenota-drive.regione.lazio.it/main/home, nella sezione “Campagna screening studenti scuole superiori”. Non è richiesta la ricetta medica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *