Tarquinia – Autista del 118 muore stroncato da un infarto. Viterbo piange Cesare Achilli

TARQUINIA – E’ morto sul colpo, colpito da infarto mentre stava soccorrendo una persona. Un autista del 118, Cesare Achilli, di 57 anni di Viterbo, è deceduto stamane intorno alle 12 mentre si trovava  in via XX Settembre a Tarquinia.

Stava per mettere in moto l’ambulanza, quando è stato stroncato da un malore. Si è accasciato a terra dopo che gli operatori avevano caricato la persona da soccorrere. Sconcerto e confusione lungo la via dove è sopraggiunta un’altra ambulanza del 118. Sul luogo anche i Carabinieri che, come da prassi, hanno chiamato i funzionari Asl dell’Ispettorato del Lavoro, trattandosi di una morte sul lavoro. Conosciutissimo in città e ben voluto da tutti. Sempre sorridente e con grandi passioni soprattutto per i cocktail che sapeva preparare con grande abilità. Una notizia che addolora e che ha lasciato sconvolti tutti. Alla famiglia giungano le condoglianze della nostra redazione. La città di Viterbo piange una cara persona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *