Viterbo – Sedicenni sorpresi a rubare in piena notte tra auto in sosta, denunciati

VITERBO – Rubano all’interno di un’autovettura in sosta ma vengono individuati e denunciati dagli uomini della Polizia di Stato della Squadra Volante della Questura di Viterbo.
I fatti si sono verificati nell’ambito dell’intensificazione dei controlli notturni disposti dal Questore di Viterbo, predisposti per verificare il rispetto della normativa Covid vigente, che impedisce la libera circolazione delle persone senza giustificato motivo dalle ore 22,00 fino alle ore 05,00.
Intorno alle ore 03,00 della scorsa notte, la Squadra Volante intercettava in Via Fiume due giovani di anni sedici, che alla vista della polizia tentavano di nascondersi tra le auto in sosta.
L’atteggiamento dei due non sfuggiva all’occhio attento dei poliziotti che provvedevano a bloccarli per le procedure di identificazione e controllo.
I due, oltre a non rappresentare un giustificato motivo per la loro presenza in loco, sono stati trovati in possesso di un grande coltello a serramanico, di denaro contante e di una tessera sanitaria appartenente ad un anziano signore residente in zona.
Sentiti in merito al possesso della tessera sanitaria, gli stessi ammettevano di averla sottratta, unitamente al denaro, utilizzando il coltello, all’interno di una utilitaria parcheggiata a Bagnaia, poi verificatasi come avente effettivamente la portiera forzata.
I giovani avevano mantenuto il possesso della tessera sanitaria, elemento che ha dato origine alla risoluzione dell’indagine, al dichiarato fine di poter acquistare le sigarette dai distributori automatici, seppur minorenni.
I ragazzi, gravati entrambi da precedenti specifici, venivano denunciati per furto aggravato, sanzionati per non aver rispettato la normativa anti Covid ed affidati ai genitori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *