Concorsopoli Allumiere – Nel mirino degli inquirenti le posizioni delle sorelle Sgamma, Maffei e Papini

Clamorose rivelazioni che alleggeriscono in parte la posizione di Mori. Ancora non ci sono indagati ma per alcuni “dipendenti” la vicenda si sta complicando

ALLUMIERE – Si aggrava anche la posizione del sindaco Antonio Pasquini in relazione all’inchiesta che due Procure distinte, Roma e Civitavecchia, stanno portando avanti ormai da giorni.

I carabinieri, su mandato del capo della Procura Vardaro, hanno posto sotto sequestro anche i documenti relativi ai concorsi espletati precedentemente dal Comune di Allumiere.

Il “papocchio” o se vogliamo definirla “genesi” del grande disastro compiuto in questo Comune ha inizio nei primi giorni di dicembre del 2019.

E’ il 2 dicembre, per l’esattezza, quando la funzionaria precaria del Comune di Allumiere, Emanuela Sgamma, firma la Determina con affidamento diretto, alla Società Studio Staff, per svolgere le famose sessioni di preselezione per il concorsone.

 

doc01160620210408171224

 

Nel primo concorso, ma siamo solo davanti ad una pura coincidenza, a vincere ed essere assunta a tempo indeterminato cat. D1 è proprio lei, Emanuela Sgamma.

La sorella Chiara, piazzatasi poco dopo, è stata assunta invece dalla Regione Lazio, dove si occupa del trattamento economico dei consiglieri regionali.

La segretaria del sindaco Antonio Pasquini, Simona Papini, dopo una lunga serie di contratti di collaborazione nello staff del primo cittadino, finalmente, vince il concorso da geometra e viene assunta a tempo indeterminato dall’Amministrazione.

La procura di Civitavecchia ha quindi posto sotto sequestro i faldoni dei concorsi per l’assunzione a tempo pieno e indeterminato di 2 “istruttori tecnici geometra” e per l’assunzione a tempo pieno e indeterminato di 2 “istruttori direttivi amministrativi contabili” per verificarne la regolarità.

Dubbi e sospetti anche su questi bandi che vedono, tra i vincitori, persone legate all’amministrazione del piccolo comune sui monti della Tolfa.

Nel concorso per reclutare i due geometri, come detto, figura tra i vincitori la storica collaboratrice di Pasquini.

La sig.ra Simona Papini, con il Decreto n. 30 del 4 agosto 2017, subito dopo le elezioni, è stata assunta a tempo determinato per svolgere funzione di stretta collaborazione del sindaco.

 

decreto_n._30

 

decreto_n._27_PAPINI_S

 

Durata dell’incarico fino alla fine del mandato sindacale. La signora Papini, però, ha pensato bene di mettere al sicuro il suo posto di lavoro vincendo il concorso nel Comune dove già prestava la sua preziosa attività lavorativa alle dipendenze di Pasquini.

 

Verbale vincitori Geometri

 

Il bando per l’assunzione a tempo pieno e indeterminato di 2 “istruttori tecnici geometra” è sicuramente meno “chiacchierato” di quello della famosa “graduatoria dei miracoli”, ma anche in questo non mancano motivi di riflessione per chi sta svolgendo l’attività investigativa.

Dietro l’ex segretaria del sindaco Pasquini, infatti, troviamo due non vincitori idonei che sono stati pescati subito (negli stessi giorni in cui chiudevano le graduatorie di Allumiere) dal Comune di Ladispoli e, guarda caso, anche i due geometri chiamati dal sindaco Grando sono in qualche modo “legati” all’amministrazione che li ha reclutati: soprattutto Alessandro Troiani, già dipendente del comune di Ladispoli.

Nel concorso per reclutare due funzionari di categoria D arriviamo a livelli di assurdità senza precedenti.

Prima classificata Maura Maffei (che abita nello stesso palazzo della Papini) con un passato “importante” nel piccolo comune di Allumiere. La Maffei, alcuni anni fa, è stata nominata quale componente esperto esterno del Nucleo di Valutazione.

Ricordiamo che, nello specifico, l’OIV si occupa di valutare e misurare la performance degli enti pubblici sia a livello di organizzazione sia a livello individuale (operato dei dirigenti e del personale responsabile).

 

delibera522013

 

Ma lo stretto legame della vincitrice del concorso con il comune di Allumiere non si ferma qui.

La Maffei, infatti, nel 2016 è stata nominata nella commissione per il concorso per un posto da vigile urbano nel comune di Allumiere. Da giudicante, poi, è passata ad essere giudicata.

 

commissione VIGILE Allumiere

 

Maura Maffei è un altra militante storica del Partito Democratico delegata nella scorsa legislatura dal sindaco Battilocchio oltre ad essere la cugina di Francesca Cardinali anche lei vincitrice di concorso.

Le due donne sono legate allo storico assessore del PD Aldo Frezza, nonno di Francesca Cardinali e zio di Maura Maffei.

 

Verbale_n._4 (1)

 

Molto più intrigante per gli inquirenti è quanto avvenuto con la funzionaria Emanuela Sgamma, che ha firmato la discussa Determinazione dirigenziale per l’affidamento alla società Studio Staff del servizio di supporto nella gestione dei concorsi.

La sorella Chiara è risultata idonea ed è stata poi “pescata” nella Determina regionale della Win For Life per un posto, vita natural durante, al Consiglio regionale.

Si occupa delle prebende di quei cattivoni dei consiglieri regionali che vorrebbero annullare le regolarissime procedure concorsuali del comune di Allumiere.

13 Replies to “Concorsopoli Allumiere – Nel mirino degli inquirenti le posizioni delle sorelle Sgamma, Maffei e Papini

  1. State parlando di un paese piccolo dove ogni famiglia che ci vive e legata o da un grado di parentela da una amicizia,da un buon vicinato ecc ecc.
    Quindi è normale che avete trovato queste informazioni.
    E da come ho capito Emanuela S. e lei la responsabile del settore sviluppo economico e attività produttive, quindi se non lei chi lo doveva fare il sindaco ,i vigili urbani,il presidente della comunità Montana quello dell’agraria.
    Ma poi la legge sulla privacy dove sta sicuramente non a casa vostra probabilmente in qualche vostro cassetto ben impolverata.
    Per tutto quello che avete scritto vi meritate una bella querela.

    1. Quale privacy? Su un concorso pubblico dove tutto è leggibile sul portale trasparenza? Il male dell’Italia è gente come lei che invece di condannare i furbetti prova a giustificarli in barba a chi il lavoro non ce l’ha e magari ha titoli per averli rispetto ai soliti raccomandati.

      1. Siete degli SCIACALLI, con tutto il rispetto per l’animale che merita più considerazione di voi!!!!! State lucrando sulla pelle di persone oneste che non merita di essere sbattuta sul giornale con la sola colpa di aver partecipato ad un pubblico concorso.
        Poi come fate ad avere quei documenti che sul sito del Comune non ci sono?? forse qualche libero cittadino paesano, o di paese limitrofo, vi consegna documenti non più disponibili sul sito?? forse è rimasto deluso di qualcosa??
        mah

        1. Chi ha fatto le cose in regola non ha nulla da temere. Chi ha lucrato deve aver paura della giustizia che tarda ma arriverà. I documenti sono tutti pubblicati basta solo studiare un pochino e trovarli non sarà difficile.
          Onore ai veri vincitori

  2. le uniche persone che ci rimettono , sono quelli come me che hanno studiato fatto il concorso e alla fine si scopre questo……..noi idonei siamo parte lesa

  3. Il male dell’Italia siete voi con queste informazioni da quattro soldi,che cercate di fare successo sulle spalle della gente è inutile che vi accodate alle testate giornalistiche più grandi siete braccia rubate all’agricoltura!
    Senza offendere la categoria degli agricoltori che ha differenza vostra la giornata se la guadagnano onestamente.

    1. Dimenticavo io di privacy non parlo del concorso pubblico, ma parlo di quello che vuoi avete pubblicato con nomi cognomi e calugne,senza prima informarvi bene dei fatti e in base solo ad un povero ignorante paesano (senza fare nome e cognome per la privacy) che vi ha fornito informazioni raccolte nel commune di un paese che grazie a voi ed altri,da oggi verrà menzionato e ricordato solo per una brutta pubblicità negativa e non per tutto quello che c’è veramente di bello e di buono e di brava gente ad Allumiere!

      1. Tutto quello che c’è veramente di bello e di buono e di brava gente ad Allumiere è stato infangato dalla malapolitica amministrativa.
        Chi la difende è evidentemente colluso.

  4. Ribadisco quanto detto da qualcuno sopra!
    Chi come me ha fatto il concorso ed è idonea, ora non verrà chiamata da nessun ente…in quanto la graduatoria é al vaglio della procura

    1. Se lei rientra tra i primi 27 della preselezione è tutelata dalla legge. Se è in questa situazione e non l’hanno chiamata vada dai carabinieri e faccia valere le sue ragioni.

  5. Mi complimento con la testata giornalistica di EtruriaNews che ha avuto il coraggio di pubblicare quanto accade da troppo tempo in tutti i settori lavorativi speriamo che l’indagine si propaghi anche in altri ambiti dove la politica di sinistra sta divorando carriere di grandi professionisti e distruggendo servizi essenziali per i cittadini, grazie EtruriaNews

  6. Io sono originario di quel paese e sono dovuto emigrare prima in africa, poi negli stati uniti e ora in europa per lavorare (e sono doppiamente laureato).
    Sapere di tutto ciò mi fa abbastanza schifo… chi ha vinto regolarmente il
    concorso ha diritto di lavorare ma il resto dovrebbe solo vergognarsi cosa che non accadrà perché ormai si è “sdoganata la famosa figura di merda”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *