Food News – Come cucinare le taccole

Le taccole, conosciute anche come “piattoni” o “piselli mangiatutto” sono un alimento molto speciale. Vengono chiamate “mangiatutto” proprio perché si consumano intere, cioè compresa la buccia che, nelle taccole, è davvero molto sottile.

Questa caratteristica rene le taccole un alimento ricchissimo di fibre, preziose per la salute in generale, indicate in particolare per chi ha problemi intestinali.

  • DIFFICOLTÀ  facile

  • CATEGORIA Contorni

  • PORZIONI 4

  • TEMPO PREPARAZIONE 25 min

  • TEMPO COTTURA 15 min

  • TEMPO TOTALE 40 min

  • CUCINA italiana

  • COTTURA Pentola e padella

Un'interpretazione della cacio e pepe: pasta con cacio, pepe e fave. Come tutte le ricette più semplici e più antiche, la pasta cacio e pepe riesce a suscitare discussioni cruente tra i sostenitori di questa, o di quella versione del piatto. Provate la nostra riedizione, che aggiunge fave fresche, a questo primo piatto della tradizione.

Cosa sono le taccole: ortaggi o legumi?

Come detto poco fa, le taccole sono una varietà dei piselli e per questo, a livello botamico, appartengono alla famiglia delle leguminose. Eppure le incredibili caratteristiche nutrizionali di questo alimento lo rendono una via di mezzo tra i legumi e gli ortaggi. L’alto contenuto di acqua e fibre, infatti, rende la taccola più vicina alle verdure che ai legumi: ricca di vitamine, tra cui cominciamo la C e la B9, questa verdura contiene altresì ferro e caroteni.

Il periodo delle taccole

A livello di stagionalità, le taccole sono un alimento tipicamente primaverile. I piattoni, infatti, si raccolgano tra aprile e giugno: sono quindi i questi i mesi adatti ad acquistare questa verdura molto versatile in cucina: i modi per cucinarla, infatti, sono innumerevoli.

Un’unica accortezza: quando si comprano le taccole è bene verificare che siano integre e sode e non presentino parti gialle.

Come si puliscono le taccole

Cucinare le taccole è molto facile, così come la loro pulizia. Per pulire le taccole, infatti, è sufficiente eliminare le due estremità e sfilare, eventualmente, il filo fibroso che scorre lungo tutto il baccello.

Come cucinare le taccole

Consumare le taccole è un ottimo modo di affrontare il cambio di stagione e le irregolarità intestinali in modo naturale. Tuttavia, per preservare tutte le qualità delle taccole è importante cuocerle velocemente in poca acqua salata e poi aromatizzarle nel modo che si preferisce.

Le taccole si possono:

  • saltare in padella con aglio e olio
  • ripassare con salsa di pomodoro o con pomodori a pezzi
  • saltare con la salsa di soia
  • frullare per ottenere una purea
  • condire con una vinaigrette o un’altra salsa
  • utilizzarle per preparare frittate, torte salate, risotti, etc.

Noi oggi vi proponiamo la ricetta delle taccole in padella.

Taccole in padella: gli ingredienti

Ingredienti

  • 800 g di taccole
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 piccola cipolla
  • 1 mazzetto di basilico
  • 4 pomodori rossi
  • sale q.b.
  • olio extra vergine d’oliva
  • 1 cucchiaio di mandorle tritate

La ricetta delle taccole in padella

  • Pulite le taccole cimando le due punte ed eliminando il filo che corre lateralmente.
  • Lavate le taccole in acqua fresca e poi lessatele in acqua bollente leggermente salata per 5 minuti
  • Tritate il basilico insieme alle mandorle.
  • Scolate le taccole
  • Nel frattempo in una padella larga mettete a imbiondire la cipolla tagliata in quattro e lo spicchio d’aglio in qualche cucchiaio d’olio
  • Quando iniziano a imbiondire unite le taccole e i pomodori tagliati in pezzi.
  • Mescolate e fate cuocere a fiamma vivace per alcuni minuti, per far insaporire.
  • Aggiustate di sale, unite il trito di basilico e mandorle, mescolate e poi togliete dal fuoco
  • Servite le taccole decorando con foglioline di basilico fresco

Come abbinare le taccole

Portare le taccole in cucina significa dar vita a piatti gustosi e molto diversi tra loro. I piattoni, infatti, sono un alimento molto versatile, che si presta a molteplici preparazioni.

Possiamo utilizzare le taccole per dar vita a un primo piatto, a un ricco contorno o a un secondo piatto di carne.

Buon appetito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *