La ‘partita’ dei posti letto convenzionati e il nuovo stadio, M5S: “riassegnare a Terni una parte di quelli della provincia di Perugia”

Il consigliere regionale M5S Thomas De Luca presenta una mozione per impegnare la Regione Umbria a ridistribuire sul ternano una parte dei circa 350 posti letto convenzionati con la sanità pubblica regionale, ad oggi tutti assegnati esclusivamente a cliniche private operanti in provincia di Perugia 

Segnatevi questa data. Il 27 aprile arriverà in consiglio regionale la mia mozione per chiedere:

Un parere netto e chiaro in favore del nuovo stadio di Terni.

La richiesta di ridistribuire in un’ottica di riequilibrio territoriale e nel rispetto delle normative vigenti i circa 350 posti convenzionati con la sanità pubblica. Posti che già oggi sono stati assegnati, ma in modo sbilanciato verso alcune parti del territorio umbro. Quindi nessun aumento della quota privata nella spesa complessiva del sistema sanitario pubblico. 

Tutti sappiamo che questa è una partita che si gioca a Perugia sui tavoli della regione. Non è un derby, ma una cosa che deve unire gli umbri, non dividerli, perché la prosperità dell’area meridionale è un valore aggiunto per tutta la regione.

Così come c’è stato un chiaro pronunciamento di intenti unitario del consiglio comunale di Terni, a testimonianza di una città finalmente unita intorno a un obiettivo senza distinzioni ideologiche, spero che anche l’Umbria sia in grado di dare lo stesso messaggio.

Terni non può essere considerata come un luogo strategico solo quando si parla di inceneritori, rifiuti, fanghi reflui, discariche.

Terni deve tornare ad essere quella città dinamica che agli inizi del ‘900 ha aiutato l’intera regione ad affacciarsi al nuovo secolo.

Thomas De Luca – Consigliere regionale M5S Umbria 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *