Cessione quote ASM, M5S: “Latini e la Lega svendono il servizio pubblico locale”

“Quello che il PD non ha osato fare diventa realtà con la Lega”

Come le cavallette che coprono la terra così tanto che non si può più vedere il suolo. Ecco cosa si sta rivelando la Lega a Terni. Una piaga che spazza via tutto ciò che è rimasto dalla grandine delle passate amministrazioni. Le cavallette leghiste oggi divorano ogni albero che germoglia nella campagna ternana e riempiono le case dei ternani. Dopo la privatizzazione del SII, con le tariffe dell’acqua arrivate alle stelle e tra le più alte in Italia, adesso tocca all’ASM. Singolare che proprio la vendita del SII doveva servire per salvare l’ASM. Adesso ci chiediamo la vendita di ASM cosa dovrebbe salvare. La multiservizi partecipata del Comune cerca partner industriali tramite un avviso pubblico finalizzato a individuare un operatore economico.

Dopo l’acqua e i servizi ospedalieri, la Lega a Terni continua il processo di privatizzazione dei servizi pubblici. Non ci stupiremmo se domani cominciassero anche a privatizzare l’aria che respiriamo. Il tutto dopo aver ripetutamente negato la volontà di vedere le quote ASM. Ecco quanto conta la parola del sindaco di Terni. Rinfrancato dalle pacche sulla spalla del leader del suo partito, venuto a Terni per parlare di “arresti e dissesti” dimenticandosi delle assoluzioni in formula piena della precedente amministrazione ternana e del maxi buco di bilancio lasciato invece a Montefalco dall’attuale presidente di Regione, espressione del suo partito.

Se la precedente giunta comunale guidata da Di Girolamo avesse osato fare la metà di ciò che adesso sta facendo la giunta Latini, il Comune non sarebbe finito in dissesto finanziario. Di fatto, dopo la solita litania di Salvini, oggi il sindaco Latini suona il requiem di Terni. E’ la fine del servizio pubblico locale, chissà se dopo questa le cavallette leghiste saranno sazie. Oppure penseranno a un’altra svendita.

Gruppo Consiliare MoVimento 5 Stelle – Comune di Terni 

Luca Simonetti, Federico Pasculli, Comunardo Tobia, Claudio Fiorelli, Valentina Pococacio,

Gruppo Consiliare MoVimento 5 Stelle Regione Umbria – Thomas De Luca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *