Tarquinia – Il 19 e 26 maggio arriva il Parkour “l’arte dello spostamento”

Si potranno provare volteggi, salti, equilibrio, scalate, alla  Cittadella di Semi di Pace dopo aver prenotato

Tarquinia – Mercoledì 19 e 26  maggio  arrivano le prove gratuite di parkour per bambini e ragazzi. Tra le discipline più creative e singolari degli ultimi tempi, il parkour insegna a riconoscere i propri limiti, fisici e mentali, per poi andare oltre. È ufficialmente uno sport riconosciuto dal CONI ed è stato inserito tra le attività della Federazione Ginnastica d’Italia.

Sfatiamo il mito del saltare sopra i tetti, il parkour Non è questo: il parkour è volontà di movimento nel rispetto di sé stessi, degli altri e dell’ambiente intorno, educa a volersi bene, ad automigliorarsi e quando si impara a farlo, non si mette a rischio la vita di cui anzi, si riconosce l’incalcolabile valore.

Nato nelle periferie delle grandi metropoli francesi, è definito l’arte dello spostamento: è il muoversi da un posto all’altro utilizzando corpo e mente, partendo da un punto A e raggiungendo un punto B superando qualsiasi genere di ostacolo con la maggiore efficienza di movimento possibile, adattando il proprio corpo all’ambiente circostante naturale o urbano, attraverso volteggi, salti, equilibrio, scalate, arrampicate e lascia spazio alla libera interpretazione di chi lo pratica, Ecco perché è consigliato anche per i più piccoli. Ogni bambino sceglie di esprimersi come meglio crede, in percorsi che lui decide come affrontare e senza ansia da prestazione potrà rappresentare tutta la sua creatività esplosiva, proprio quel che manca oggi.

Tentare di superarsi si può, anzi si deve, ma nel rispetto di ciò che si è in grado di fare.

Il parkour insegna a calcolare i rischi e i benefici in ogni situazione, correre, arrampicarsi, saltare, sono le tre forme di motricità che entrano in gioco sotto l’attenta guida degli istruttori che insegneranno ad imparare a volare con la fantasia, specialmente perché i “millennials” non sono abituati ad esplorare il mondo con la mente.

È il ritorno a un naturale modo di muoversi e una maniera per sbloccare quell’incredibile potenziale che sta in ognuno di noi, il tutto con un alleata preziosa: quella sana intelligente paura che ti permette di fare, senza rischiare, imparando a cadere e rialzarsi!

Perciò chiunque volesse provare questo nuovo sport si segni le date di mercoledì 19 e mercoledì 26 maggio ore 16:30 alla Cittadella di Semi di Pace previa prenotazione su WhatsApp al numero 3290967399 per sbrigare le pratiche burocratiche e anti-covid. Gli istruttori Francesco e Paolo, con sei anni di esperienza nell’insegnamento del parkour, vi aspettano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *