Futuro dell’informazione, Caparvi (Lega Umbria): “Riaprire interlocuzione in Commissione regionale”

Questa mattina l’On. Virginio Caparvi ha partecipato a nome di tutta la Lega Umbria al flash mob dell’Associazione Stampa Umbra, organizzato in Piazza Italia a Perugia, per ascoltare le ragioni di una categoria che vive una lunga crisi iniziata già prima del lockdown e che sta portando alla perdita di molti posti di lavoro, alla chiusura di TV e giornali del territorio e a un deterioramento economico delle condizioni lavorative. “I giornalisti svolgono un servizio alla comunità indispensabile per uno stato democratico quale quello di raccontare la verità ai cittadini – dice Caparvi – Li ho ascoltati con molto interesse e conosciamo le problematiche che attanagliano il settore. Anche in Umbria c’è una legge regionale votata quasi all’unanimità nella scorsa legislatura che però non è stata finanziata e quindi non ha dato seguito a quelle previsioni di spesa che essa conteneva. Ho avvertito per questo il presidente della Seconda Commissione, Valerio Mancini, che già nei prossimi giorni incontrerà le categorie e insieme a tutto il gruppo regionale della Lega proverà a riaprire una interlocuzione che porti a una soluzione concreta ed efficace delle problematiche che sono state oggetto di discussione questa mattina. C’è la piena volontà da parte della Lega Umbria di andare incontro ad un settore indispensabile per il buon funzionamento di ogni sistema democratico che deve garantire ottima informazione, verità a disposizione di tutti i cittadini nel rispetto della professionalità di ogni giornalista che deve poter svolgere il proprio lavoro opportunamente remunerato e con delle prospettive professionali adeguate”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *