Michele Merlo, morto il cantante di Amici: aveva 28 anni. Colpito da leucemia fulminante

BOLOGNA – E’ morto Michele Merlo, il giovane artista di “Amici” non ce l’ha fatta. Il 28enne cantautore veneto noto ai più per la partecipazione nel 2017 al programma di Maria De Filippi, era ricoverato all’Ospedale Maggiore di Bologna dallo scorso giovedì per un’emorragia cerebrale causata da una leucemia fulminante.

È morto nella tarda serata di ieri. Lo comunicano i consulenti della famiglia in una nota.

Il padre Domenico aveva denunciato la negligenza dei medici che per primi avevano visitato il figlio quando lo scorso mercoledì si era recato in ospedale in seguito ad alcuni malori. È contro di loro che ha puntato il dito, dichiarando: «Michele si sentiva male da giorni e mercoledì si era recato presso il pronto soccorso di un altro ospedale del bolognese che, probabilmente, scambiando i sintomi descritti per una banale forma virale lo aveva rispedito a casa.

Anche durante l’intervento richiesto al pronto soccorso, nella serata di giovedì, pare che lì per lì non fosse subito chiara la gravità della situazione».

Nelle ultime ore sui social alcuni complottisti no-vax avevano messo in correlazione la leucemia che ha colpito il cantante con una presunta adesione a una sperimentazione per un vaccino contro il Covid-19, partendo da un video ironico condiviso dallo stesso Merlo sui social negli scorsi giorni in cui il cantautore prendeva in giro gli stessi cospiratori: «Ci preme smentire categoricamente quanto alcuni disinformati scrivono sui social: Michele non è stato in nessun modo vaccinato contro il Covid. Michele è stato colpito da una severa forma di leucemia fulminante con successiva emorragia cerebrale».

Ad allarmare i fan del 28enne cantautore, che dopo la partecipazione ad Amici cambiò nome in Cinemaboy e firmò un contratto con l’etichetta indipendente Maciste Dischi, prima di tornare a incidere con il suo vero nome nel 2019 con l’album Cuori stupidi, è stato il lungo silenzio che ha fatto seguito al suo ultimo post pubblicato su Instagram cinque giorni fa, la foto di un tramonto e poche parole: «Vorrei un tramonto ma mi esplode la gola e la testa dal male. Rimedi?». Dunque la notizia del ricovero di Michele Merlo, le cui condizioni sono apparse gravi sin da subito: nella notte tra giovedì e venerdì il cantautore è stato sottoposto a un intervento chirurgico d’urgenza per limitare i danni dell’emorragia cerebrale scatenata dalla leucemia fulminante improvvisa. Sui social la solidarietà, i messaggi di incoraggiamento e le preghiere dei colleghi, degli amici e dei fan di Michele Merlo. Molti lasciano commenti proprio sotto quell’ultimo post su Instagram: «Forza anima libera», scrive Federico Rossi del duo Benji & Fede.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *