Trattamenti antirughe: dalla scelta dei prodotti al massaggio del viso fai da te

Trattamenti viso

L’invecchiamento cutaneo è un processo del tutto naturale che riguarda sia gli uomini che le donne, tuttavia sono queste ultime che, in genere, tendono a prendersi più cura della pelle del loro viso.

Nutrire l’epidermide con i trattamenti giusti, infatti, può contribuire a ritardare l’insorgere di rughe, segni d’espressione, macchie e altri inestetismi dovuti al passare del tempo. Anche applicare le creme nel modo corretto, però, è importante, perché eseguire un massaggio al viso nel modo giusto può veramente fare la differenza sul risultato finale. A questo proposito, i prodotti di bellezza e le tecniche di massaggio manuale vengono in aiuto per raggiungere l’obbiettivo di un volto disteso e liscio.

Spesso si dà per scontato il gesto di applicare la crema sul volto e non si è a conoscenza dell’importanza che invece riveste un buon massaggio manuale. I principi attivi contenuti nei prodotti, siano essi idratanti, emollienti o anti età, infatti, riescono a penetrare in modo più efficace se vengono picchiettati secondo un procedimento ben preciso: scopri i segreti per un massaggio viso antirughe fai da te per conoscere tutti i benefici che può apportare alla pelle.

Come eseguire un massaggio del viso

Per eseguire un massaggio del volto con l’obbiettivo di restituire tono e freschezza all’epidermide è importante innanzitutto cominciare il trattamento con un’accurata detersione della pelle.

Questa regola è fondamentale perché per agire al meglio le creme devono trovare la cute perfettamente pulita; è per questo motivo, infatti, che è indispensabile struccarsi al meglio prima di applicare il siero, la crema o il contorno occhi. Un altro aspetto molto importante è come si esegue il massaggio. Non si deve, infatti, esercitare troppa pressione sull’epidermide, perché essa deve essere stimolata delicatamente, e non aggredita. Se si adopera una forza eccessiva si rischia di provocare arrossamenti e irritazioni del tutto inutili. Inoltre, il senso del movimento deve andare dal basso verso l’alto, in modo da donare elasticità e tono al viso.

Le mani devono accarezzare dolcemente il volto senza dimenticare il collo. Quest’area viene spesso esclusa dall’applicazione delle creme, tuttavia si tratta di un grave errore perché un collo levigato e liscio contribuisce alla bellezza della persona, riuscendo a regalare parecchi anni in meno.

Un’attenzione speciale va riservata anche alla zona del contorno occhi: essendo molto delicata, questa piccola porzione di pelle va sfiorata con delicatezza per riattivare la circolazione e sgonfiare i tessuti. Le piccole rughe d’espressione che si trovano ai lati della bocca, invece, vanno distese compiendo dei movimenti ampi verso l’esterno dell’ovale.

Quali creme anti età scegliere

Per nutrire in profondità la pelle e riempire le rughe occorre scegliere dei prodotti in grado di apportare un vero e proprio boost di idratazione.

In commercio si trovano ottime creme a base di acido ialuronico vegetale: questa sostanza aiuta la cute a ritrovare elasticità e contribuisce a riempire i segni d’espressione. Una crema di questo tipo si può abbinare a un siero sempre a base di acido ialuronico, per un vero effetto liftante.

I prodotti che contengono anche acido ialuronico a basso peso molecolare sono molto efficaci perché riescono a penetrare in profondità e, se a questa sostanza di origine vegetale viene associata anche la presenza di antiossidanti, il nutrimento e l’idratazione sono assicurate.

Molto utili sono, poi, anche le maschere (qui una classifica completa delle migliori maschere per il viso presenti in commercio): da fare una o due volte a settimana, queste sono dei veri concentrati di attivi da concedersi regolarmente per avere una pelle giovane e fresca. Le maschere in tessuto sono tra le più gettonate del momento, perché combinano il loro carattere innovativo al fatto che sono pratiche e comode da applicare.

Trattamenti antirughe: dalla scelta dei prodotti al massaggio del viso fai da te

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *