Roma Nord, travolge scooter con la Jeep e scappa: morto 28enne, grave l’amico. È caccia al pirata

ROMA – Caccia al pirata della strada a Roma Nord. Intorno alle 22 di lunedì una persona a bordo di una Jeep Renegade proveniente da via Monti della Farnesina e diretta verso l’Olimpico è rimasta coinvolta in un grave incidente con uno scooter Kymco Agility: in sella due giovani.

Il 28enne, alla guida, è morto dopo il trasporto presso l’ospedale Santo Spirito. Il passeggero di 35 anni, trasportato in codice rosso al Policlinico Agostino Gemelli, è grave. L’auto coinvolta nello scontro è fuggita.

In base alle testimonianze di diversi automobilisti che si trovavano a passare in prossima dell’uscita della Galleria Giovanni XXIII al momento dell’impatto, la jeep sarebbe passata con il semaforo rosso colpendo lo scooter che stava imboccando la galleria in direzione di Ottavia sulla ruota anteriore, per poi scappare senza fermarsi a prestare soccorso.

“Io ho visto tutto – racconta Mirko Ricci, un 21enne, a bordo di una Nissan Pixo che stava uscendo dalla galleria diretto a Ponte Milvio – la jeep è passata ad alta velocità, ha bruciato il semaforo, ha colpito i ragazzi sulla ruota anteriore facendoli volare e poi è scappata”.

Sul posto sono arrivate due ambulanze, diverse gazzelle dei carabinieri di Ponte Milvio e la polizia locale del gruppo XV che  indaga sull’accaduto.

“È stato uno scontro terribile – sospira Luca, operaio 20enne che si è fermato a soccorre i ragazzi e che ha allertato il 112 – il ragazzo che era al volante vomitava dalla bocca, ho provato ad aiutarlo, gli ho tenuto il polso, per sentire i battiti. Erano debolissimi”.

Poi i medici del 118 lo hanno portato in ospedale. Sull’asfalto resta il casco, l’Sh ormai deformato dall’impatto. Le telecamere puntate sull’ingresso del tunnel potrebbero aver ripreso la targa del pirata della strada. “Stavano tornando a casa a Ottavia – aggiunge Luca – non si può rischiare così, spero che quel criminale lo prendano”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *