Sardegna, cane pastore fermo davanti alle fiamme per difendere le “sue” pecore: è pieno di ustioni, ma si salverà

ORISTANO – E’ rimasto fermo davanti al muretto per difendere le sue pecore. Questo cane pastore, di cui non si conosce il nome, è diventato il simbolo degli incendi in Sardegna. Ora è ferito con ustioni alle zampe, ai polpastrelli e al muso, ma si salverà dicono i veterinari che lo hanno portato via di forza dal rogo che stava devastando la zona.

Il veterinario Angelo Delogu scrive su Facebook: «Tresnuraghes, rimasto fermo sul muretto mentre le fiamme lo avvolgevano… no non l’ho soppresso ,perché guarirà… stabilizzato e mandato in clinica per l’ospedalizzazione, perché qui nel frattempo ci si prepara al peggio …. Grazie a Nicola Pianu per la disponibilità…non ha il chip, dubito che succeda ma se qualcuno dovesse riconoscerlo si faccia sentire». Ora il cane eroe è alla clinica veterinaria Duemari di Oristano e sicuramente si salverà dopo le cure.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *